08 Aprile 2021

Pubblicato il

Lila presenta la Giornata mondiale contro l’Aids, con i dati e i diritti

di Redazione

Lo stato dell’HIV-AIDS in Italia: dati, diritti, persone, politiche di salute pubblica per sconfiggere l’HIV-AIDS entro il 2030

Evento inaugurale della campagna di prevenzione che si svolge in partnership con ContestaRockHair, brand internazionale di hairstyle, da cinque anni al fianco della LILA, ospite della Yellow Square.  Dalla sera   festa/evento di prevenzione, con il patrocinio del I Municipio di Roma. Qual è, in Italia, il livello di informazione sull’HIV/AIDS? Quali le paure e i pregiudizi che ancora circondano questa infezione e quali le esigenze di prevenzione, ascolto, accoglienza, rispetto al virus? Quali, infine, i timori rispetto al test e all’eventuale positività? Sono i temi affrontati da “LILAReport 2017”, un’analisi degli oltre diecimila contatti avuti nel corso dell’anno con altrettante persone, attraverso le nostre helpline, i nostri servizi di supporto e counselling, le nostre attività di testing, gli incontri nelle scuole. 

Nella seconda parte della conferenza stampa faremo inoltre  il punto sugli ultimissimi dati riguardanti l’infezione, sullo stato delle politiche pubbliche di prevenzione e cura, sulle grandi novità scientifiche che dimostrano come le terapie ART possano rendere le persone con HIV non infettive (TasP) e, infine,  sul Piano Nazionale AIDS (PNAIDS) appena recepito dalla conferenza Stato-Regioni, con l’obiettivo di comprendere quanto e come sia garantito in Italia il diritto alla salute rispetto all’HIV e alle altre IST  (Infezioni Sessualmente trasmissibili).

“My Health, My Right” è del resto anche il tema proposto da UNAIDS per questo World Aids Day 2017, un tema che punta a ribadire il legame inscindibile tra la salute pubblica e il pieno rispetto dei diritti di tutte le persone. Sconfiggere l’AIDS entro il 2030, ci dice ancora l’ONU, è possibile e praticabile se si adottano tutte le strategie sociali e sanitarie necessarie. La LILA, che proprio in questo 2017 celebra il suo trentennale, è quotidianamente impegnata a sostegno di questo obiettivo.

Alla conferenza stampa interverranno: Massimo Oldrini, Presidente nazionale LILA, Viviana Bello, coordinamento nazionale LILA, la Senatrice Donella Mattesini, PD, commissione Sanità e capogruppo PD della bicamerale Infanzia e Adolescenza, l’onorevole Donata Lenzi,  capogruppo Pd in commissione Affari Sociali della Camera,  il dott. Marco Perduca, associazione Luca Coscioni, Emiliano Monteverde, assessore alle Politiche Sociali e alla promozione alla Salute del Primo Municipio di Roma, Alessandro Santopaolo e Massimo Bianco, fondatori e art director di ContestaRockHair.  Sarà presente Fabio Coppola, fondatore di Yellow.

ContestaRockHair, è un brand internazionale di hairstyle, da cinque anni al fianco della LILA con “AIDS Is Not Dead”, una campagna di informazione e prevenzione sul sesso sicuro: per tutto il mese di dicembre, in tutti saloni del marchio nel mondo, saranno distribuiti condom e materiali informativi su come proteggersi dall’HIV, sul Test, sulle terapie e sarà promossa una raccolta fondi a sostegno dei servizi di prevenzione e supporto della LILA.  

Ad ospitare l’evento è la Yellow Square, una delle mete giovanili più internazionali della capitale, quartier generale dell’ostello più innovativo e prenotato d’Italia, vero e proprio crocevia di giovani romani e giovani viaggiatori, tra i 20 e i 28 anni, provenienti da tutto il mondo. Qui ha sede anche il CRH HUB, uno dei saloni di ContestaRockHair.  L’obiettivo è  dunque quello di rivolgersi alle generazioni più giovani impiegando al meglio gli spazi dell’aggregazione, del divertimento, della cura di sé per trasmettere i contenuti della prevenzione. Con il patrocinio del  Primo municipio di Roma, dal pomeriggio del 28 novembre, fino a tarda notte, via Palestro sarà chiusa al traffico per dare spazio a punti informativi, distribuzione di profilattici, incontri e interventi, per accendersi in serata con una festa che coinvolgerà oltre 30 tra dj e musicisti appartenenti alle principali crew musicali della Capitale. Una delle mete più internazionali di Roma si trasformerà così in una vera e propria “strada della prevenzione”, un piccolo ma, ci auguriamo, prezioso percorso verso il più grande obiettivo della sconfitta del virus.

Al termine della conferenza stampa siete invitati ad  un aperitivo, offerto dallo Yellow, nell’esclusiva location di via Palestro 51 (di fronte ai locali della conferenza stampa), dove potrete visitare gli esclusivi locali dello stesso Yellow e del salone di ContestaRockHair . Ringraziamo il Municipio I ed entrambe le aziende per il prezioso sostegno.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento