Vuoi la tua pubblicità qui?
08 Dicembre 2021

Pubblicato il

La Lazio non si ferma più: battuto anche il Sassuolo allo scadere

di Redazione
Il solito Ciro Immobile e Caicedo regalano a Inzaghi altri tre punti fondamentali per la corsa Champions. Per il Sassuolo segna Caputo ma non basta

La Lazio va a Reggio Emilia per consolidare il terzo posto. Inzaghi durante la sosta ha cercato di tirare fuori il massimo dai suoi in allenamento per non allentare la tensione. Il tecnico di Piacenza è costretto a rinunciare a Radu per problemi intestinali. Al suo posto ci sarà Luiz Felipe, con Acerbi schierato a sinistra come contro il Lecce. Scelto Patric al centrodestra. Il resto della formazione è confermato con la straordinaria coppia Correa e Immobile in attacco. Il Sassuolo di De Zerbi si schiera con il 4-3-3. La squadra emiliana è in lutto, essendo scomparsa Adriana, la moglie del patron Squinzi. Verrà rispettato un minuto di raccoglimento.

LA CRONACA

La Lazio inizia bene la gara, facendo girare bene la palla e sfruttando la qualità dei suoi. Ci prova anche il Sassuolo dopo 5 minuti con Duncan che tira alto. Risponde la Lazio con Immobile che servito da Lazzari spara centrale. Al 7' Correa lancia in profondità Immobile: Consigli manda in calcio d'angolo. Al 14' Consigli si supera ancora allungandosi su un tiro a giro di Luis Alberto; l'azione prosegue e Milinkovic calcia a botta sicura ma prende Immobile. Al 16' arriva l'ufficialità del non funzionamento del VAR. Al 34' si sblocca la partita: Correa serve Ciro Immobile che calcia, la palla viene deviata e Consigli stavolta non è impeccabile. 

Risponde subito la squadra di De Zerbi con Duncan il cui tiro termina alto di poco. Torna il VAR. La Lazio spreca un ottimo contropiede con Correa che serve Luis Alberto che a sua volta non vede Immobile libero. Al 43' Correa ci prova servito da Lazzari; il Tucu si coordina e calcia un bolide centrale per Consigli. Proprio allo scadere pareggiano i padroni di casa con Caputo. Il gol nasce da un calcio d'angolo. Peluso è bravo a toccare la palla per il movimento da attaccante vero di Ciccio Caputo. Dopo un check del VAR per verificare la posizione dell'attaccante, Chiffi convalida il gol. Si va al riposo sul punteggio di 1-1.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Il Sassuolo comincia meglio la ripresa. Ci prova subito Boga ma calcia alto. Al 50' arriva il doppio cambio per la Lazio: fuori gli ammoniti Lulic e Luiz Felipe, dentro Lukaku e Bastos. I biancocelesti provano a prendere il controllo della gara ma la difesa emiliana si chiude bene. Al 56' Acerbi sbaglia il disimpegno e regala palla agli avversari: la palla arriva a Duncan ma Milinkovic si sdraia mandando la palla in angolo. Il Sassuolo gioca molto bene, in particolare Djuricic e Locatelli si trovano con grande facilità. Al 63' finalmente si risveglia la Lazio: Immobile calcia con il destro ma la palla viene deviata. Grande giocata come al solito dello spagnolo Luis Alberto. Al 69' De Zerbi cambia: fuori Djuricic per il greco Kyriakopoulos. Si passa al 3-4-2-1. Al 75' ci prova Luis Alberto al limite dell'area: palla alta.A dieci dal termine arriva il turno di Caicedo al posto di Correa. L'argentino è svanito nel corso del match. Occasionissima per il Sassuolo al 81': grande azione di Toljan sulla destra che salta Lukaku, entra in area ma lo stesso belga è bravo a togliere palla all'avversario rimediando alla leggerezza. La Lazio ci prova con la forza. Chiffi concede 3 minuti di recupero. Al 91' Luis Alberto serve una gran palla per Felipe Caicedo che si libera di due difensori e batte Consigli col destro. Finisce 1-2 per gli aquilotti che ottengono una vittoria preziosissima su un campo difficile.

 

Serie A Tim, 13ª giornata

Mapei Stadium di Reggio Emilia – Domenica 24 novembre 2019, ore 15:00

SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Toljan, Marlon, Romagna, Peluso; Duncan, Magnanelli, Locatelli; Djuricic, Caputo, Boga. A disp. Turati, Russo, Obiang, Muldur, Raspadori, Tripaldelli, Piccinini, Mazzitelli, Bourabia, Kyriakopoulos. All. De Zerbi.

Indisponibili: Rogerio, Berardi, Chiriches, Pegolo, Defrel, Ferrari
Squalificati: nessuno
Diffidati: nessuno

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Patric, Luiz Felipe, Acerbi; Lazzari, Milinkovic, Leiva, Luis Alberto, Lulic; Correa, Immobile. A disp. Proto, Guerrieri, Bastos, Vavro, Parolo, Cataldi, A. Anderson, Jony, Lukaku, Caicedo, Adekanye. All. Inzaghi.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Indisponibili: Marusic, Berisha, Radu
Squalificati: nessuno
Diffidati: Acerbi, Parolo

ARBITRO: Chiffi (sez. Padova)
ASSISTENTI: Schenone e Di Iorio ​​​​​​
IV UOMO: Sacchi
VAR: Banti
AVAR: Liberti

 

 

 
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo