01 Agosto 2021

Pubblicato il

L’Étoile Gaia Straccamore dell’Opera di Roma alla Sala Nervi

di Redazione

L’Étoile Gaia Straccamore e la Scuola di Danza del Teatro dell’Opera di Roma alla Sala Nervi

Lunedì 1 febbraio: L’Étoile Gaia Straccamore e la Scuola di Danza del Teatro dell’Opera di Roma alla Sala Nervi. Il Teatro dell’ Opera di Roma partecipa, lunedì primo febbraio alle ore 18 presso l’Aula Paolo VI (Sala Nervi) in Vaticano, a uno degli eventi per la chiusura dell'Anno mondiale dedicato alla Vita consacrata nella dinamica del Giubileo della misericordia. L’evento è l’Oratorio Sacro che composto e diretto dal Maestro Marco Frisina, si fonda sull'interazione di più linguaggi scenici: musicale, recitativo e coreografico.

Vuoi la tua pubblicità qui?

L’Étoile del Teatro dell’Opera di Roma Gaia Straccamore accompagnata da Damiano Mongelli e dodici allievi della Scuola di Danza del Teatro dell’Opera di Roma, diretta da Laura Comi – danza in quattro quadri itineranti, la coreografia di Manuel Paruccini, Primo Ballerino del Teatro dell’Opera di Roma. Il Sovrintendente Carlo Fuortes dichiara: “È un grande onore per il Teatro dell’Opera di Roma partecipare a questo evento con la nostra Étoile Gaia Straccamore, il Primo Ballerino Manuel Paruccini, qui in veste di coreografo, Damiano Mongelli e i dodici allievi della Scuola di Danza. Esserci per noi, come per i concerti in occasione del Giubileo della misericordia, è un segno di attenzione e sostegno alle vitali attività culturali che stanno costellando questo Anno Santo”. 

La Direttrice del Ballo Eleonora Abbagnato dichiara: “Affidare al nostro Primo Ballerino, Manuel Paruccini, la realizzazione di una coreografia in un contesto così significativo è per me un passo decisivo per la crescita dei nostri artisti. La presenza della nostra Étoile, Gaia Straccamore, impreziosisce il tutto e quella degli allievi della Scuola di Danza dona gioia a questa straordinaria esperienza in Vaticano”. La Direttrice della Scuola di Danza Laura Comi dichiara: “Collaborare con il Corpo di Ballo per la realizzazione di un appuntamento così significativo, rappresenta per me e per i ragazzi un momento di arricchimento artistico”.

 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento