L’inesistente Commissione Lavori Pubblici del Municipio III

1

Lunedì 8 Settembre. Duro lavoro, sed lavoro. O almeno così è per molti cittadini romani che hanno ripreso a lavorare, la solita routine, ore imbottigliati nel traffico. E, mentre cercano di seguire i ritmi esasperanti che una città come Roma impone, tentano anche di star dietro alla vita politica ed amministrativa dell'Urbe Eterna. Forse fiduciosi che gli organi addetti a governare il territorio proseguano di pari passo. E invece, arriva l'amara sorpresa.

Lunedì 8 Settembre, si diceva. Ore 9.00. Alcuni cittadini si presentano, puntuali, per assistere ai lavori della Commissione Lavori Pubblici in Municipio III. Già il 25 Agosto avevano dovuto mettere a dura prova la loro pazienza, attendendo un'ora e mezza l'apertura della commissione (convocata sempre alle 9.00). Ma visto che gli eventi non smettono mai di sorprenderci, lunedì 8 Settembre l'attesa si è prolungata nuovamente.

"Il regolamento del Municipio – spiega il consigliere d'opposizione Simone Proietti (M5S) – prevede che, in mancanza del presidente, il vicepresidente o il vice-vicario possano aprire la Commissione". Ma – ahinoi – "anche questi ultimi non hanno deliziato i cittadini della loro presenza" – continua Proietti.

Lunedì 8 Settembre, dunque. Nel frattempo sono le 10 e qualche minuto e "la Commissione è stata annullata", su segnalazione dello stesso Proietti, "alla presenza del presidente del Consiglio del Municipio III, come previsto dall'art.85 comma 10 del regolamento Municipale vigente".

Ed ecco i cittadini, loro malgrado, tornare a seguire i ritmi frenetici di Roma, mentre chi ci governa, resta indietro. Forse con la testa ancora alle vacanze.