02 Marzo 2021

Pubblicato il

Intervista a Roberto Fiore

di Redazione

Dalla delusione delle europee alla sfida delle amministrative

Come annunciato la scorsa settimana ai lettori, Romait ha incontrato Roberto Fiore, leader di Forza Nuova.

“Forza Nuova combatte contro un nemico che dispone di mezzi illimitati e ricorre ai metodi più infami. Bisogna superare la rabbia e la delusione di queste ore”: questo il commento ‘a caldo’ che ha seguito la decisione di chiamarsi fuori dalla competizione europea, possiamo parlare di una ‘scelta obbligata’?
La scelta della segreteria nazionale di Forza Nuova è stata una scelta moralmente obbligata, ma non “tecnicamente”: infatti avremmo potuto candidarci, nonostante il sabotaggio delle circoscrizioni Centro e Nord Ovest, nelle altre tre, ma a causa del clima intimidatorio imperante nel Nord Est ed in altre zone, abbiamo deciso di bloccare la presentazione delle liste anche lì  per difendere la nostra militanza. Che questa decisione si sia rivelata saggia, l’abbiamo potuto constatare quasi immediatamente : nonostante non abbiamo presentato le liste da nessuna parte, i nostri militanti continuano ancora a subire perquisizioni e fermi.  Con due circoscrizioni sabotate e una a rischio,  abbiamo ritenuto che non aveva senso candidarsi soltanto in due circoscrizioni.

Sull’argomento è intervenuto anche Nick Griffin, con un’interrogazione al Parlamento Europeo. Quali esiti ha prodotto l’interessamento del presidente del British National Party?

L’interessamento e la fraterna solidarietà dimostrata da Nick Griffin del BNP, con la sua relazione al Parlamento Europeo l'indomani degli scandalosi fatti, ha senz’altro contribuito a creare un interesse internazionale per il nostro caso. Così, sebbene il sistema “democratico” abbia cercato di isolarci e reprimerci, i suoi metodi molto poco “ democratici” non sono passati inosservati ma anzi sono stati conosciuti e giudicati anche all’estero.

Alla luce dell’accaduto, qual è la linea che seguirà FN? Sono state date indicazioni di voto agli elettori?

Ai nostri elettori non sono state ancora date indicazioni per il voto europeo, se non quella di diffidare da tutti i partiti improvvisamente scopertisi negli ultimi mesi “anti euro” e contro l’Europa, vedi la Lega e Fratelli d’Italia. Partiti che fino a ieri erano tra i primi e più convinti sostenitori dell' Unione, nonché firmatari dei trattati europei più lesivi della nostra sovranità nazionale, tra questi il Fiscal Compact e il Trattato di Lisbona.

Forza Nuova non resterà con le mani in mano, il 25 maggio sono previste elezioni amministrative in centinaia di comuni in tutta Italia ed in agenda moltissime iniziative…

Quest’anno ci presentiamo in molti comuni con le liste di Forza Nuova, e ancora in più comuni con liste civiche. Nonostante la delusione delle Europee, i nostri militanti e coordinatori si sono subito attivati per condurre al meglio la campagna elettorale per le amministrative. Per quanto mi riguarda il mese di Maggio mi vedrà impegnato in numerose città italiane per comizi e manifestazioni nelle città dove saranno presenti le nostre liste di candidati.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento