23 Ottobre 2021

Pubblicato il

In Questura Tavolo Sicurezza per chiusura Porta Basilica S.Pietro

di Redazione
Si prevede un rafforzamento del dispositivo di vigilanza e controllo al fine di garantire uno standard di massima sicurezza

Si è tenuto in Questura il tavolo tecnico nel corso del quale il Questore D'Angelo ha illustrato il piano di sicurezza previsto per domenica prossima, quando il Santo Padre presiederà il rito di chiusura della Porta Santa della Basilica di San Pietro e, a seguire, la Santa Messa e la recita dell'Angelus. All'evento è prevista la partecipazione di numerosissimi fedeli e pellegrini, e di alcune tra le più alte cariche dello Stato. L'apertura degli ingressi sulla piazza avverrà già dalle 7.30, mentre il rito religioso inizierà alle ore 10.

Il piano messo a punto dalla Questura prevede un rafforzamento del dispositivo di vigilanza e controllo al fine di garantire uno standard di massima sicurezza per quanti parteciperanno alla cerimonia, con bonifiche e servizi di prevenzione iniziati già dal pomeriggio di ieri.

Come già avvenuto per i precedenti eventi giubilari, sarà costituita all'esterno della Città del Vaticano un'area di rispetto completamente pedonalizzata, alla quale si potrà accedere previo controllo di sicurezza effettuato da personale di Polizia ai varchi predisposti. All'interno dell'area di rispetto sarà costituita un'area di massima sicurezza, dove saranno maggiormente incisivi i servizi di prevenzione, in corrispondenza con i piani stradali immediatamente adiacenti all'area extraterritoriale di piazza San Pietro, all'interno della quale si potrà accedere soltanto previo controllo effettuato avvalendosi di metal detector e rapiscan.

Previsto l'impiego di squadre di artificieri, delle unità cinofile e dei tiratori scelti, oltre alla sorveglianza sul Tevere che sarà assicurata dalla Polizia Fluviale. Per coloro che parteciperanno all'evento, si consiglia di recarsi sul posto per tempo, possibilmente con bagaglio a mano limitato, in modo da rendere più celeri e fluidi i controlli. (Ag. Dire)

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo