04 Marzo 2021

Pubblicato il

Contexit

Il saluto a Giuseppe Conte: che valore può avere un applauso?

di Massimo Benedetti

Un applauso spontaneo che ha visto molti addirittura commuoversi. E che lo stesso Giuseppe Conte forse non si aspettava

Giuseppe Conte, applauso
L'ex Presidente del Consiglio Giuseppe Conte lascia Palazzo Chigi tra gli applausi

C’è un tappeto rosso ad accompagnare fuori da Palazzo Chigi l’ormai ex presidente del consiglio Giuseppe Conte. Due governi e un terzo mandato non arrivato per una manciata di voti. È tarda mattinata quando Conte lascia gli uffici governativi dopo aver consegnato il futuro dell’Italia nelle mani dell’ex governatore della Bce, Mario Draghi. Rispettando il solito rituale del saluto di fronte allo schieramento per il picchetto d’onore dei granatieri di Sardegna, tutti ordinatamente inquadrati nel cortile interno di Palazzo Chigi.

Un fragoroso applauso che sorprende il Presidente Conte

Con la stessa cortesia, l’ex presidente ha risposto al saluto con eleganza e postura impeccabile e con camminata fiera ha passato in rassegna tutto il plotone schierato in suo onore. Lo ha fatto fino al momento in cui è stato sorpreso da un fragoroso applauso che è partito dalle finestre del palazzo e che ha risuonato con enorme forza anche fuori. Un applauso spontaneo, fuori da ogni protocollo e che ha visto molti addirittura commuoversi. E che lo stesso Conte forse non si aspettava, dato che nelle immagini appare incerto nella scelta di proseguire verso l’uscita o accoglierlo e quindi rimandarlo a sua volta a coloro che erano lì.

Può sembrare poca cosa un applauso ai nostri tempi. Ma l’applauso è uno di quei gesti che l’uomo porta con sé da sempre. Con l’applauso non si dichiara solo il proprio giudizio positivo verso una determinata prestazione. L’applauso contiene in sé anche un ringraziamento e diviene strumento per dichiarare stima e fiducia. Si applaude con spontaneità e lo si fa sempre insieme ad altri e così l’applauso diviene anche forte motivo di condivisione. Quando si applaude insieme e l’applauso nasce spontaneo, significa che sono le emozioni a comandare l’azione che compiamo. E questo la dice lunga sul valore di colui che lo riceve, specie se non lo ha cercato.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento