Vuoi la tua pubblicità qui?
Vuoi la tua pubblicità qui?
25 Maggio 2022

Pubblicato il

“I Giovani Leoni” presentano “Nirvana” alla Casa del Jazz

di Redazione
Come spalancare gli occhi al buio e poi chiuderli forte e poi aprirli e restare accecati dai puntini d'argento

Sabato 28 maggio alla Casa del Jazz a Roma, il concerto dedicato alle musiche dei Nirvana con un gruppo di “Giovani Leoni” composto da: Fulvio Sigurtà, tromba, Beppe Scardino, sax baritono, clarinetto basso, Francesco Diodati, chitarra, Enrico Bracco, chitarra, Manlio Maresca, chitarra,Gabriele Evangelista, contrabbasso e Nicola Scettri batteria.

Prendere i Nirvana e metterli in un recipiente, scaldare a fuoco lento, frullare, agitare, ricomporre: i brani del gruppo di Aberdeen diventano uno spunto per composizioni e rivisitazioni taglienti, psichedeliche e sognanti. Le tre chitarre di Enrico Bracco, Francesco Diodati, Manlio Maresca assieme alle ance di Beppe Scardino, la tromba di Fulvio Sigurtá, la batteria di Federico Scettri e il contrabbasso di Gabriele

Evangelista, danno nuova luce alla musica di uno dei gruppi più influenti della storia del rock.

"Incertezza: come spalancare gli occhi al buio e poi chiuderli forte e poi aprirli e restare accecati dai puntini d'argento creati dalla pressione sulle cornee, strizzarli, farli roteare, mettere a fuco e accecarsi di nuovo, ma almeno in qualche modo hai visto la luce". (Kurt Cobain)

Casa del Jazz: viale di Porta Ardeatina, 55

 

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo