20 Settembre 2021

Pubblicato il

I genitori di AGEDO ROMA uniti contro l’omofobia in famiglia

di Redazione
Genitori in prima linea per dire No all'omofobia e ad ogni manifestazione di pregiudizio e discriminazione

I genitori di AGEDO ROMA uniti contro l’omofobia in famiglia, ha partecipato anche Pamela Villoresi come ospite all’incontro al “Coming Out” della Gay Street per solidarietà con le ragazze aggredite nei giorni scorsi.

Genitori in prima linea per dire No all'omofobia e ad ogni manifestazione di pregiudizio e discriminazione, ad iniziare da quella che si manifesta all'interno della Famiglia.

E' il messaggio dell'incontro che si è tenuto lunedì 26 Settembre 2016 dalle ore 17.00 alle ore 19.00 presso il locale Coming Out di Roma, via San Giovanni in Laterano 8, teatro nei giorni scorsi di una grave aggressione a due ragazze fidanzate da parte della famiglia di una delle due.

All'incontro in forma di cocktail hanno partecipano i genitori dell'Associazione AGEDO ROMA, impegnati da tempo in un percorso di sostegno e comprensione dei propri figli LGBTQI. Una riflessione comune ed un finale con brindisi solidale con la speranza di una prossima legge contro l'omofobia, che ha visto la partecipazione di numerosi ospiti accolti dal presidente di Agedo Roma Roberta Mesiti.

Tra gli ospiti intervenuti al dibattito l'attrice Pamela Villoresi, Imma Battaglia, Maria Laura Annibali, Aurelio Mancuso, Rosario Coco, Mario Colamarino, Andrea Maccarrone e Andrea Tiziano Di Francesco.

Vuoi la tua pubblicità qui?

AGEDO ROMA, ha spiegato  la Presidente Roberta Mesiti, «è un'associazione di genitori di persone LGBTQI presente sul territorio da circa 20 anni, con lo scopo di fornire aiuto, ascolto e solidarietà alle famiglie che hanno figli/e omosessuali, affinché chi vive con difficoltà questa situazione possa averne una visione corretta e vivere in serenità.

Non possiamo sorvolare su questi segnali che sovente si manifestano tra le mura domestiche. Spesso nascondono e anticipano gesti di discriminazione e violenza ai quali si rende necessaria attenzione e un'azione da parte delle Istituzioni».

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo