Higuain stende la Lazio, l’Europa si allontana

1

La Lazio viene sconfitta a Napoli in rimonta e perde contatto con l'Europa. La squadra di Reja deve fare a meno di tantissimi titolari: da Klose a Keita, da Biava a Dias, passando per Biglia.

Nonostante le assenze, i biancocelesti ci provano e al 21' coronano un buon avvio di gara con un gran gol di Senad Lulic, terzo consecutivo.

Prima dell'intervallo, tuttavia, il Napoli, grazie ad una perla di Meertens, trova il gol del pari. L'olandese esplode una bomba imparabile per Berisha dai 25 metri: 1 a 1.

Nella ripresa arriva subito l'episodio che cambia volto al match. Cana stende in area Meertens e l'arbitro banti non ha dubbi nell'assegnare il calcio di rigore e ad espellere il difensore della Lazio per doppia ammonizione.

Dal dischetto Higuain non sbaglia: 2 a 1. Al 67' è ancora il Pipita a trovare la strada del gol. Diagonale vincente e 3 a 1 che sembra tagliare le gambe agli ospiti.

Ma la Lazio, nonostante il doppio svantaggio e l'uomo in meno, non si abbatte e all' 82' riapre i giochi con Onazi: 3 a 2.

Prima del triplice fischio c'è tempo anche per il tris personale di Higuain. Finisce 4 a 2 per il Napoli.