19 Giugno 2021

Pubblicato il

Ghanese aggredisce controllore Atac, Meloni: Pena esemplare per balordo

di Redazione

Calabria (Fi): "Non possiamo permettere che chi arriva in Italia pensi di poter godere di una qualche forma di impunità"

Un 19enne del Ghana è stato sorpreso ieri mattina da un funzionario dell'Atac mentre cercava di passare oltre i tornelli della metropolitana alla stazione Termini di Roma, non avendo il biglietto. Al tentativo di contrastare l'intenzione di scavalcare il tornello, il giovane ha reagito con calci e pugni all'indirizzo del dipendente Atac e di un vigilante venuto in suo aiuto. Successivamente sono intervenute le Forze dell'ordine arrestando l'aggressore.

Ecco le reazioni di due esponenti politiche di diversi partiti.

"A Roma un ghanese senza biglietto aggredisce un controllore dell'Atac e un vigilante. Fermato successivamente dai Carabinieri, è risultato essere senza fissa dimora e con precedenti. E ora chiediamo una condanna esemplare per questo balordo, da scontare a casa una volta espatriato". Lo scrive su Twitter il presidente di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni.

"Il rispetto delle regole e delle leggi è il presupposto per qualsiasi forma di integrazione nella nostra società. E' un principio semplice e basilare ma che non si può dare per scontato: non possiamo permettere che chi arriva in Italia pensi di poter godere di una qualche forma di impunità. Per questo auspichiamo che al giovane del Ghana che ha aggredito un addetto Atac a Roma venga comminata una pena severa".

Lo dichiara la deputata e leader di Forza Italia Giovani Annagrazia Calabria. "Resta l'esigenza di migliorare la situazione della sicurezza in molte zone della Capitale, a cominciare dalla stazione Termini dove per molti turisti il primo impatto con Roma è sempre più scioccante", conclude. (Com/Mgn/ Dire)

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento