24 Ottobre 2021

Pubblicato il

Gestione rifiuti, M5S: Roma sotto attacco da parte di sistema criminale

di Redazione
"Il divieto delle plastiche monouso sul quale Raggi sta 'lavorando' è una reazione importantissima a chi vuole mettere sotto scacco Roma"

"La gestione pubblica dei rifiuti di Roma è sotto attacco da parte di un sistema criminale" quindi l'intenzione di "accelerare" sul divieto delle plastiche monouso sul quale la sindaca di Roma Virginia Raggi sta "lavorando" è "una reazione importantissima a chi vuole mettere sotto scacco Roma e l'ambiente della Capitale".

Così "si reagisce al crimine anticipando il futuro ecosostenibile", perché "meno plastica, meno rifiuti, meno roghi e più ambiente". Lo dichiarano in una nota i capigruppo del Movimento 5 Stelle in commissione Ambiente di Camera e Senato Ilaria Fontana e Patty L'Abbate, commentando l'intenzione dichiarata da Raggi commentando il rogo del Tmb di Rocca Cencia.

"Quello annunciato da Virginia Raggi, è un passo importante per ripristinare decoro, legalità e tutelare l'ambiente e guidare la Capitale verso la transizione ecologica" continuano Fontana e L'Abbate, "l'accelerazione che anticipa quanto è in via di definizione a livello europeo ed italiano, si rende obbligatoria in un momento dove la gestione pubblica dei rifiuti di Roma è sotto attacco da parte di un sistema criminale. Meno plastica, meno rifiuti, meno roghi e più ambiente" concludono i parlamentari del partito di Luigi Di Maio. (Com/Ran/Dire) 

LEGGI ANCHE:

Roma, Incendio Rocca Cencia. Diaco: "Per noi è evidente la pista dolosa"

Roma-Lido non più Atac: il 15 giugno passa a Regione, nuovo nome linea E

Copyright, così protesta Wikipedia Italia: oscurandosi

Roma. Metro A, Raggi: "Vergognose dichiarazioni ditta scale mobili"

 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo