Freddo a Roma, due biblioteche comunali senza riscaldamenti

1

Il freddo arrivato da diversi giorni a Roma non sta risparmiando neanche alcune biblioteche comunali. Dall'8 gennaio la Tullio De Mauro su via Tiburtina è chiusa per l'assenza di riscaldamento, mentre alla Elsa Morante su via Laurentina i frequentatori denunciano da tempo la situazione legata alle basse temperature.

Biblioteche comunali De Mauro e Morante al freddo

"La giunta Raggi sempre più in affanno – dichiarano Fabrizio Ghera e Andrea De Priamo, capigruppo di Fratelli d'Italia rispettivamente in Consiglio regionale ed in Consiglio comunale -, questa volta a farne le spese sono utenti e personale delle biblioteche". "Caldaie guaste, termosifoni freddi, climatizzazione insufficiente, criticità riscontrate sin da inizio inverno – continuano i consiglieri – pressochè in tutte le biblioteche del sistema capitolino le rendono inaccessibili ai lettori e agli impiegati".

Gelo nelle biblioteche comunali, Ghera e De Priamo chiedono la revisione delle centrali termiche

"Chiediamo all'assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Roma – affermano Ghera e De Priamo – di provvedere subito alla revisione delle centrali termiche e di riferire i motivi per i quali sino ad oggi nessun intervento tecnico è stato autorizzato dal Dipartimento Simu (Sviluppo Infrastrutture Manutenzione Urbana), già in difetto per non aver evidentemente revisionato gli impianti prima della stagione fredda, evitando avarie e rotture che adesso sarà più costoso riparare".

 

Leggi anche:

Roma, già dieci clochard morti dall'inizio del freddo

Roma, progetto del Pd contro il freddo nel VI Municipio