14 Giugno 2021

Pubblicato il

Fiumicino, disastro ecologico a Maccarese: strage di animali

di Redazione

Una fuoriuscita di cherosene dall'oleodotto ha causato la morte di numerosi uccelli e di specie acquatiche

Pesci e uccelli, ma anche testuggini, gallinelle d’acqua, germani reali, nutrie sono stati trovati morti questa mattina nella spiaggia di Passoscuro, nei canali di Maccarese, lungo l’Arrone e fino al Canale dei Pescatori a causa della fuoriuscita di cherosene, in due punti dell’oleodotto, causata dai furti alle condotte che collegano Civitavecchia e Fiumicino.

I volontari del WWF e della Lipu sono all’opera per salvare gli animali che vivono nelle tre oasi naturalistiche della zona. All’agenzia Ansa, Riccardo di Giuseppe, membro del Wwf, ha rilasciato dichiarazioni poco rassicuranti: “Speriamo che il sacrificio di tanti poveri animali – ha dichiarato – non sia stato vano e serva, da adesso in poi, a restituire dignità alla nostra amata Maccarese. I volontari sono stati commoventi per l’abnegazione. Ora si sposteranno a monitorare anche l’entroterra e i campi agricoli: c’è il rischio di trovare anche lì uccelli o animali morti che si sono nutriti della moltitudine di pesci avvelenati o agonizzanti. Alcune anatre e nutrie siamo riusciti a soccorrerle ed a trasferirle al Centro di recupero di Roma. La catena alimentare è stata intaccata a più livelli e potrebbero essere a rischio anche altri animali che popolano queste aree, zone di svernamento per uccelli, come volpi, tassi, donnole e faine.

Intanto il sindaco di Fiumicino, Esterino Montino, ha annunciato che informerà la Procura sulle conseguenze del disastro ambientale ed ecologico.   

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento