16 Maggio 2021

Pubblicato il

Femminicidio, numeri preoccupanti nel 2013 per il Lazio

di Redazione

La nostra regione vanta il triste primato (con la Campania) dei maggiori casi di femminicidio nel 2013

Numeri sconfortanti giungono dall'Eures dal fronte femminicidi per l'Italia e in particolare per la nostra regione. Dal rapporto del 2013 sono emersi dei dati allarmanti: in Italia, l'anno in questione si è rivelato quello con la più alta percentuale di omicidi di donne da quando viene effettuata la statistica, con una percentuale del 35,7%. Purtroppo, il Lazio si piazza al primo posto insieme alla Campania con 20 femminicidi, mentre Roma è la città nella quale si sono verificati maggiori casi nel 2013, ben 11.

Riguardo le cause di questo infame e aberrante atto svettano le relazioni nel contesto familiare (68,2% dei casi), deteriorate a causa del peggioramento dei rapporti di coppia. Come intuibile, sono stati in prevalenza coniugi, conviventi o ex partner a macchiarsi del delitto (66,4% del totale). Al secondo posto si segnalano i matricidi, dovuti in prevalenza a motivi economici: nel 2013, 23 madri (18,9%) sono stati uccisi dai propri figli.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento