21 Giugno 2021

Pubblicato il

E’ scomparsa Maria Sensi: il cordoglio della Roma giallorossa

di Redazione

A darne notizia è stata la figlia Rossella attraverso un post su Facebook

E' morta Maria Nanni, meglio conosciuta come Maria Sensi, moglie dello storico presidente della A.S. Roma, Franco Sensi. A darne notizia è stata la figlia Rossella attraverso un post su Facebook:  "Sei stata una grande donna, una moglie meravigliosa, una madre unica. Stasera hai raggiunto il tuo amato Franco. Ti vogliamo bene mamma!".

Maria, madre anche di Cristina e Silvia, è venuta a mancare nella giornata di oggi all'età di 75 anni, dopo una malattia durata alcuni mesi. Appassionata tifosa giallorossa, interveniva spesso nelle trasmissioni sportive delle radio capitoline per difendere la tradizione calcistica della Roma. 

L'attuale dirigenza della A. S. Roma ha diramato un comunicato di condoglianze per la scomparsa della signora Sensi: "Il Presidente James Pallotta e la Roma partecipano al cordoglio di tutta la famiglia romanista per la scomparsa di Maria Sensi e si uniscono al dolore dei suoi cari".

Francesco Totti, che con la presidenza Sensi vinse il terzo scudetto della Roma, ha trasmesso il suo cordoglio con il seguente messaggio: "Porterò sempre nel cuore il ricordo di una grande donna come Maria. Un pensiero speciale a tutta la famiglia Sensi.

“Con la scomparsa di Maria Sensi la Roma perde una delle più appassionate tifose. La ricorderemo sempre per il suo grande amore per la squadra e la città”. Lo scrive in un tweet il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti. 

I tifosi della A.S. Roma stanno riversando sul web tutto il loro affetto che hanno sempre avuto verso la signora Maria, moglie dell'ex presidente Franco Sensi. Nella foto, una delle ultime apparizioni di Maria Sensi allo stadio Olimpico di Roma, risalente a meno di un anno fa.

*Foto di Claudio Pasquazi

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento