05 Agosto 2021

Pubblicato il

Fatale un incidente stradale

Dramma nella Lazio primavera: morto a 19 anni Daniel Guerini

di Enrico Salvi
Fatale un incidente stradale avvenuto nella serata di ieri in via Togliatti. Oltre a Guerini, coinvolti nell'impatto altri due coetanei della vittima rimasti gravemente feriti
Daniel Guerini Lazio
Daniel Guerini

Una tragica notizia scuote il mondo del calcio. Daniel Guerini, centrocampista della Lazio Primavera, ha perso la vita a soli 19 anni. Fatale un incidente stradale avvenuto a Roma all’altezza tra viale Togliatti e viale dei Romanisti, intorno alle ore 20 di ieri sera. Oltre a Guerini, nell’impatto sono stati coinvolti altri due coetanei della vittima, rimasti gravemente feriti e trasportati in codice rosso al Policlinico di Tor Vergata e all’ospedale Umberto I, mentre il conducente dell’altra vettura, è anch’egli in ospedale e versa in stato di shock per quanto avvenuto.

I tre ragazzi viaggiavano a bordo di una Smart ForFour, e si sono scontrati frontalmente con una Mercedes Classe A guidata da un uomo 68enne. Le cause dell’incidente sono ancora da accertare e sono al vaglio delle forze dell’ordine.

Chi era Daniel Guerini

Ragazzo romano, laziale fin da piccolo, aveva mosso i primi passi nel mondo del calcio nei pulcini della Roma per poi passare alla squadra di cui era tifoso. A 14 anni la scelta di lasciare le giovanili biancocelesti per trasferirsi al Torino. Dopo alcuni prestiti alla Fiorentina e alla Spal, è tornato nella capitale cinque anni dopo, nel gennaio scorso. Centrocampista mancino, diventato negli anni sempre più trequartista e specialista dei calci da fermo, ha giocato anche con la Nazionale U16 segnando una rete. Domenica scorsa, giorno del suo 19° compleanno, l’ultima partita proprio contro i granata.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Immediato il cordoglio della società biancoceleste e di quella piemontese, seguito da quello di tutto il mondo del calcio.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo