Vuoi la tua pubblicità qui?
Vuoi la tua pubblicità qui?
23 Maggio 2022

Pubblicato il

Tennis

Djokovic: “Per ora ho deciso di non vaccinarmi, ma ho la mente aperta per il futuro”

di Lorenzo Villanetti
"Per il futuro ho la mente aperta e non escludo nulla, nella vita tutto è possibile. Vedremo come si svilupperà la situazione"
novak djokovic
Il tennista Novak Djokovic in azione durante gli Australian Open 2021

In un’intervista rilasciata a Rts, la tv di Stato serba, Novak Djokovic è tornato a parlare della sua situazione legata agli Australian Open, torneo a cui non ha potuto partecipare a causa del suo stato vaccinale. Il tennista ha parlato anche del suo futuro, soprattutto in vista dei prossimi Slam.

Djokovic: “Australia? Non mi aspettavo quello che è successo”

“Non mi aspettavo quello che è successo in Australia e sarà difficile per me da dimenticare” spiega Djokovic. “Ma voglio tornare in futuro a giocare di nuovo alla Rod Laver Arena. Ricorderò sempre tutte le cose belle vissute a Melbourne, dove ho passato bei momenti professionali e personali. Nonostante tutto quello che è successo, ho un ottimo legame con l’Australia”.

“Non è stato facile guardare la finale degli Aus Open”

“Non è stato facile guardare la finale degli Australian Open. Non volevo ma ho dovuto farlo perché mia moglie e mio figlio la stavano guardando. Non ho tifato né per Medvedev né per Nadal. Non mi importava chi sarebbe stato il vincitore, tanto io avrei perso comunque.

Alcuni miei colleghi mi hanno criticato per le modalità del mio ingresso nel Paese – prosegue -, vorrei solo che ascoltassero la mia versione della storia. Mi ha sorpreso quello che Nick Kyrgios ha detto di me. L’ho ringraziato, così come ho ringraziato tutti i giocatori che mi hanno sostenuto, che erano molti: Cornet, Medvedev, che mi ha mandato un messaggio 45 minuti dopo la finale. Mi ha sorpreso molto”.

“Per ora ho deciso di non vaccinarmi, in futuro non escludo nulla”

“Soprannome Novax? Nel corso della mia carriera mi sono abituato ad essere chiamato anche in modi peggiori. Ci sono persone a cui non piaccio e altre che invece mi sostengono. È sempre stato così. Ho deciso per ora di non vaccinarmi. Come atleta controllo tutto quello che entra nel mio corpo. Sono prudente prima di prendere qualsiasi decisione e pronto ad affrontarne le conseguenze. Per il futuro ho la mente aperta e non escludo nulla, nella vita tutto è possibile. Vedremo come si svilupperà la situazione” conclude il tennista serbo.

 

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo