Vuoi la tua pubblicità qui?
31 Ottobre 2020

Pubblicato il

Diciamo basta alla violenza negli stadi “L’Ultima Domenica”

di Adriano Di Benedetto

Un consiglio a tutti gli amanti dello sport, soprattutto del calcio, andate a vedere questo spettacolo

Lo spettacolo di Geppi De Stasio e Andrea Pintucci, “L’Ultima Domenica”, andrebbe visto da tutte le persone che amano lo sport, quello vero, quello che si combatte corpo a corpo, una volta finito, vincitori e vinti si abbracciano, contenti di aver dato tutto se stessi per amore della parola ”Sport”.

Gli autori  mettono in risalto che nel calcio tutto questo non accade, negli stadi invece di fare il tifo per la propria squadra ci si lanciano insulti, petardi, bombe carta, perché accade tutto questo?

Vuoi la tua pubblicità qui?

Ci si può sfottere con simpatia, con il sorriso sulle labbra, ma poi tutto finisce. Negli stadi questo non accade, ci si affronta con maleducazione (quando va bene) a volte si finisce in ospedale (quasi sempre) perché? Cosa sta succedendo, c’è qualcosa che ci sfugge, gli organi che dovrebbero controllare che fanno, le radio locali che parlano di calcio tutto il giorno a volte esasperando gli animi, perché?

Vuoi la tua pubblicità qui?

Penso che sia giunto il momento di fare tutti un passo indietro, dopo i fatti accaduti in questi giorni a Roma si è capito molto bene che si è superata l’asticella della decenza, per non definirla delinquenza pura.

Impressionante sentire in un passo dello spettacolo dalla voce di Roberta Sanzò, che interpreta la moglie del figlio di Paparelli (anche se nello spettacolo il suo nome non viene mai nominato) un elenco di nomi, di giovani morti in nome di questa parola il “calcio”.

Mi sembra chiaro che non si può più seguitare ad andare avanti cosi, qualcuno intervenga prima che sia troppo tardi. Questo spettacolo, "L’Ultima Domenica", mette molto bene in evidenza i drammi delle famiglie quando i propri mariti, i propri figli decidono di andare a vedere una partita con il rischio di non tornare più a casa come è successo a molti giovani.

Un plauso va agli autori (Geppi Di Stasio e Andrea Pintucci), che con coraggio hanno messo in scena un dramma che migliaia di famiglie vivono ogni Domenica.

Grande interpretazione di un padre (Geppi Di Stasio) che alle prese con un figlio (Luca Materazzo), che gli chiedeva sempre di portarlo allo stadio, e lui gli ricordava quando suo padre gli diceva che quella era l’ultima Domenica che lasciava il proprio figlio a casa e che la prossima volta l’avrebbe portato con sé, ma quella maledetta Domenica non fece più ritorno a casa.

Tutto lo spettacolo è stato accompagnato da brani musicali morbidi, suadenti, entrando in sintonia con il pubblico presente, il trio guidato dal maestro Andrea Pintucci (basso), Paolo Cotronei (pianoforte) e Gigi Galante (sax e flauto).

Un consiglio a tutti gli amanti dello sport, soprattutto del calcio, andate a vedere questo spettacolo, senza meno vi farà riflettere di come comportarsi quando si va allo stadio a vedere una partita di pallone.

Alcuni fra gli ospiti intervenuti: l'editore modello della rivista "Fashion Secrets" Luca Ventura, la Principessa Conny Caracciolo con l'editore Giò Di Giorgio, l'attrice Kyra Ruffo con la cantante internazionale Gabriella Rea, il regista Michele Conidi. 

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento