21 Settembre 2021

Pubblicato il

Decima Malafede, nella riserva naturale rifiuti e degrado

di Redazione
Il problema dell'inquinamento dovuto ai rifiuti continua imperterrito nella Capitale

Il problema dei rifiuti è sempre un tema abbastanza vivo e vitale nel comune di Roma. La speranza di una maggiore pulizia con l’introduzione della raccolta differenziata è stata presto vanificata. E da questo degrado non è stata risparmiata neanche la riserva naturale di Decima Malafede che da una settimana a questa parte si presenta come in foto.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Con la raccolta differenziata gli addetti dell’AMA, l’azienda municipalizzata di Roma, dovrebbero passare, giornalmente, a ritirare i sacchetti della spazzatura. Nella maggior parte dei casi ciò non avviene e per diversi giorni nessuno passa per svolgere l’attività sopra descritta.

La presenza dei sacchetti poggiati fuori ai cancelli delle case è un vero e proprio paese dei balocchi per i cani randagi che girano nella zona e che ovviamente non perdono occasione per rovistare e mangiare i nostri scarti. Il loro passaggio è facilmente intuibile dai resti che si trovano sul ciglio della strada.

Ciò sarebbe facilmente evitabile se chi incaricato del ritiro svolgesse la sua attività. Ma dato che questa attività viene svolta solo parzialmente almeno si degnasse di raccogliere i resti del lavoro mal svolto.

La riserva naturale di Decima Malafade è una zona protetta ricca di verde e soprattutto habitat di molti animali che qui vivono allo stato naturale. Volpi, porcospini, diverse specie di uccelli e cinghiali hanno adottato questa vasta zona che è quindi nostro dovere preservare e proteggere non consumare e distruggere.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo