16 Maggio 2021

Pubblicato il

Da Venezia a Matera: l’Italia flagellata da tempeste e burrasche

di Giulia Bertotto

In queste ore il maltempo sta imperversando sull'Italia intera, causando danni e paura ovunque

Il maltempo si abbatte sull'Italia, in modo catastrofico da nord a sud.

Partiamo dal Nord: a Venezia l'acqua alta ha paralizzato la mobilità e costretto a tirare via l'acqua a secchiate da case e uffici, allagando anche la Basilica di San Marco, dove sono saliti 70 cm d'acqua. Ma il maltempo di queste ore ha colpito severamente soprattutto il sud Italia; la notte scorsa una tromba d'aria ha imperversato il Metapontino, in particolare a Matera dove le suggestive strade dei Sassi si sono riempite d'acqua, portando acqua e fango fin dentro le case. Oggi a Matera le scuole sono chiuse, ma la situazione è critica anche sulla costa calabrese dove il vento ha raggiunto i 113 km orari. La pioggia e il vento stanno flagellando anche la Puglia, in particolare il Salento. Le Isole Eolie sono al momento isolate. I vigili del fuoco sono impegnati in tutto lo stivale, compiendo un lavoro assiduo e fondamentale per l'incolumità di tutti.

Anche gli animali sono terrorizzati e i topi escono dalle fogne allagate, cercando riparo altrove.

A quanto pare questa perturbazione violenta, caratterizzata da forti venti, proviene dall'Africa.

Nelle prossime ore è previsto un calo delle temperature e in molte regioni inizierà a fioccare la neve: a quote basse in trentino Alto Adige e Friuli Venezia Giulia, da mercoledì neve anche sul Piemonte. Al sud da mercoledì le condizioni dovrebbero migliorare, uscendo almeno da condizioni di emergenza.

Leggi anche: 

Maurizio Crovato, consigliere comunale di Venezia: "Precari nell'acqua alta"

I rider: le ruote senza garanzie delle grandi aziende milionarie

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento