Vuoi la tua pubblicità qui?
24 Settembre 2022

Pubblicato il

Virologi in tv

Covid, è corretto o no essere pagati per fare divulgazione? Pregliasco: mai preso un soldo per andare in tv

di Redazione
Il virologo Fabrizio Pregliasco è tra i volti diventati più popolari durante la pandemia di Covid
Il virologo Fabrizio Pregliasco
Il virologo Fabrizio Pregliasco

Il virologo Fabrizio Pregliasco, docente della Statale di Milano è diventato uno tra i volti più popolari durante la pandemia di Covid. Lo scienziato afferma di non aver guadagnato nulla dalla sua attività di divulgazione scientifica. “Assolutamente mai percepito un soldo” per i miei interventi in tv, “solo il biglietto del treno piuttosto che l’albergo pagato dalla trasmissione in caso di trasferta”, ribadisce Pregliasco.

Io vivo tranquillo in un appartamento di 70 metri quadrati con un bagno. E’ quello di prima e sarà quello di dopo”, afferma sorridendo.

Esposizione diretta a un pubblico vasto di media cultura

La divulgazione scientifica è l’attività di comunicazione rivolta al grande pubblico delle nozioni e ricerche accademiche in forma accessibile e di facile comprensione. Si occupano di tale attività i divulgatori scientifici, che sono in genere scienziati, ricercatori, giornalisti, studiosi o esperti della materia.

Ma è corretto o scorretto prendere soldi per fare divulgazione? “Io non l’ho mai considerato un elemento necessario. Alla Statale insegno Igiene e medicina preventiva e la prevenzione è educazione alla salute, divulgazione scientifica, quindi ho sentito questo come elemento proprio di quello che insegno e che è connaturato all’attività di assistenza”, spiega Pregliasco.

Certo, “quello che ho fatto io è stato intervenire sulla cronaca”, diverso è “se c’è una costruzione più articolata di un lavoro alla Piero Angela, in quel caso – afferma il virologo – essere pagati ci sta“. (Adnkronos)

 

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo