Vuoi la tua pubblicità qui?
25 Settembre 2020

Pubblicato il

Coronavirus.In Cina scomparsi due giornalisti e un avvocato “scomodi” al Governo

di Giulia Bertotto

Oscurantismo e coercizione: la ricetta del regime per tenere nascosto "l'inferno in terra"

Qualche giorno fa l'Oms ha denunciato "l'infodemia" che sta contagiando un po' tutti noi (e un po' anche a buon diritto), nella continua ricerca di aggiornamenti e nuove interpretazioni di quale gravità, provenienza e sintomi abbia il Coronavirus cinese. NCov-19 sta mostrando l'efficienza (medici in servizio senza soste e una struttura ospedaliera costruita in un paio di settimane) e l'oscurantismo d'Oriente, contrapposto al caos mediatico del nostro Occidente lasciando emergere anche i paradossi di questa epoca dell'iperconnessione; l'esasperata diffusione di informazioni che invece di rassicurare, confonde. Che invece di spiegare, lancia sospetti e presunte cure alternative, mentre in Cina giornalisti e avvocati, figure addette alla diffusione di informazioni documentate svaniscono senza lasciare traccia. 

Se sul web impazzano le fake news, dalla Cina abbiamo difficoltà a conoscere quale sia davvero la situazione. 

La situazione In Italia

Questa mattina un tavolo interministeriale a Palazzo Chigi per stabilire come procere mentre nel nostro paese resta l'emergenza sanitaria nazionale dichiarat per sei mesi. A Pratica di Mare è atterrato un volo con otto italiani provenienti da Wuhan, volo sul quale non ha viaggiato il 17enne di Grado perché ancora febbricitante. Sarà riportato in Itlalia nelle prossime ore da un aereo dell'Aeronautica militare

La coppia di Taiwan risultata positiva la test e ripartita dall'Italia il 31 gennaio scorso, ha contagiato anche il figlio ma è stato ricostruito il loro percorso di viaggio, così da poter effettuare controlli o igienizzazioni sanitarie nei luoghi in cui hanno soggiornato. 

Si attende il bollettino medico di oggi 10 febbraio, dal reparto malattie infettive dell'ospedale Lazzaro Spallanzani per sapere le ultime notizie sulle condizioni della coppia cinese in terapia intensiva e del ragazzo italiano contagiato, che però ieri, domenica 9 febbraio, era stato dichiarato febbricitante ma in "buone condizioni". 

Il responsabile scientifico dello Spallanzani, Ippolito, ha dichiarato che occorreranno sei mesi per realizzare il vaccino contro nCoV-19 e circa un anno per renderlo disponibile su larga scala. 

 

Vuoi la tua pubblicità qui?

La situazione in Cina

I decessi per polmonite da coronavirus sono 904 (di cui 902 in Cina) numero che ha superato la Sars, anche se la mortalità resta ferma al 2%.

Arrivano anche inquietanti notizie accompagnate da immagini forti di persone prelevate con la forza dalle loro case dal personale sanitario in tuta anticontagio, per essere sottoposte al test in strutture sotto quarantena e al ricovero in caso di risultato positivo. Una sorta di prelevazione forzata, sotto controllo militare. Sembra che se un vicino sospetta che un suo dirimpettaio non esca di casa da qualche giorno, denunci il fatto alle autorità ed esso possa essere preso con la forza e portato in quarantena. Un clima da caccia alle streghe, da cui trapelano solo alcuni video di grida e suppliche. 

Molto preoccupante è l'oscurantismo nel paese: due giornalisti e un avvocato sembrano essere scomparsi. I due giornalisti blogger avevano definito la situazione un "inferno in terra". L'avvocato di cui si sono perse le tracce si chiama Chen Qiushi, che non si trova in casa, irraggiungibile in ufficio e non si fa vivo in rete. Amnesty International sta attivando delle ricerche per ritrovare l'uomo, un personaggio scomodo che l'ultima volta aveva scritto: "Ho paura, ho il virus davanti e le forze dell'ordine cinesi alle spalle". 

Leggi anche: 

“La felicità è un diritto”, declama Tiziano Ferro. Peccato che non sia vero

Fiumicino, incidente mortale: muore un ragazzo, l'auto finisce contro un palo

 

 

 

 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento