28 Settembre 2021

Pubblicato il

Corona torna in Tribunale con una maglia provocatoria

di Redazione
Fabrizio Corona in aula per l'affidamento del figlio Carlos non rilascia dichiarazioni ma parla con la sua T-shirt

Fabrizio Corona torna davanti al Giudice del Tribunale per i minorenni insieme alla ex moglie Nina Moric per decidere l'affidamento del figlio Carlos, di 13 anni. "Gloria a Dio e pace agli uomini" è la stampa sulla maglietta che il fotografo ha deciso di indossare per l'occasione, una t-shirt in linea con la nuova fase della sua vita dopo la scarcerazione. Uscito dal carcere un mese fa, è stato affidato al centro di recupero di Lonate Pozzolo, la comunità di Don Mazzi, da dove non può spostarsi fino all''udienza in autunno, che confermerà o meno la decisione del magistrato di sorveglianza di riabilitare il paparazzo alla vita reale.

Vuoi la tua pubblicità qui?

L'incontro nel Tribunale di Milano tra Fabrizio Corona e Nina Moric non è stato dei più sereni, l'affidamento del figlio Carlos che da due mesi è in custodia presso la nonna paterna Gabriella, crea un certo attrito tra i due coniugi. Sembra però che i rapporti siano migliorati nel corso dell'udienza proprio perchè i due condividevano lo stesso obiettivo: far riotterenere alla Moric l'affidamento del figlio. Nonostante il volere comune dei genitori, il Tribunale decide diversamente e affida Carlos alle attenzioni della nonna paterna fino all'udienza di settembre.

La sentenza del Giudice stabilisce che Carlos trascorrerà l'estate con nonna Gabriella ma che potrà trovare il padre alla comunità Exodus di Lonate Pozzolo. Inoltre potrà partire per la Croazia dalla nonna materna e prima di fare i bagagli, trascorrere una settimana con la madre Nina. Per la Moric è stato un duro colpo ma Corona sembra intenzionato a trovare una soluzione pacifica per tutta la famiglia per l'udienza di settembre.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo