10 Aprile 2021

Pubblicato il

Convegno Protomoteca Campidoglio sull’ora settimanale di Filosofia

di Redazione

Martedì 12 dicembre alle ore 9 si aprirà la giornata di studio sul tema "La filosofia sin dal primo ciclo scolastico, imparare a pensare". Il convegno è stato ideato da Luciano Lanna e Salvatore Conforti

Martedì 12 dicembre a Roma, nella Protomoteca del Campidoglio, si svolgerà una giornata di lavoro e studio sul tema “la filosofia sin dal primo ciclo scolastico-Imparare a pensare: la sfida educativa nella società globale”, organizzato dall’Istituto Comprensivo “Borgoncini Duca” di Roma in collaborazione con Roma Capitale, Città Metropolitana, Biblioteche di Roma e la sezione romana del CRIF (Centro di Indagine per la ricerca filosofica).

L’iniziativa parte da una rete di scuole romane – coordinate dall’I.S. Borgoncini Duca – che da due anni ha già avviato nella scuola primaria e secondaria di primo grado l’introduzione di un’ora settimanale di pratica filosofica. Nella mattinata, oltre alle esperienze dei docenti e dirigenti scolastici coinvolti e di una sessione con gli studenti dell’istituto, interverranno nella giornata di studio studiosi e docenti universitari in prima fila nella diffusione della Filosofia, a cominciare dalla D.S. dell’Istituto promotore, prof. Anna Maria Lamberti, dal prof. Luciano Lanna (docente di Lettere alla secondaria di primo grado) e dal maestro Salvatore Conforti.

A introdurre i lavori sarà il prof. Antonio Cosentino, pioniere dell’introduzione in Italia della Philosophy for Children. Nel pomeriggio, due tavole rotonde. Alle 14.30,  “Verso una nuova paideia: il ruolo della filosofia” con Saveria Addotta, Lucia Bacci, Antonio L. Manfreda, Guido Traversa, Nicola Zippel. Coordina: Giuliano Compagno. Alle 16,00, “La filosofia tra sfida educativa e cittadinanza. Imparare a pensare: obiettivo della scuola dell’obbligo” con Monica Centanni, Riccardo Dottori, Carlo Freccero, Giacomo Marramao, Emidio Spinelli. Coordina Antonio Gnoli.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento