05 Agosto 2021

Pubblicato il

Chiude il reparto di medicina nucleare al S. Eugenio di Roma

di Redazione
Manca la certificazione sui flussi d'aria nel reparto

Il reparto di medicina nucleare  dell'Ospedale S. Eugenio è stato chiuso per un problema di certificazioni e permessi: la camera non avrebbe una classificazione adeguata perché mancante della certificazione sui flussi d'aria.

Impossibile quindi, allo stato attuale, usufruire dei servizi di radiodiagnostica e di radioterapia presso il nosocomio romano.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Il personale medico, infermieristico e tecnico si sta attivando per richiedere un intervento affinché la struttura riapra. I requisiti sarebbero scaduti nel 2004, “ma nessuno ha provveduto a risolvere questa mancanza” – spiegano i tecnici del reparto in occasione del sopralluogo effettuato dall’esponente  di Forza Italia, Luciano Ciocchetti

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo