17 Giugno 2021

Pubblicato il

Celio, 40enne denuncia stupro in pieno giorno

di Redazione

La donna è stata ricoverata in osservazione presso l'ospedale San Giovanni Addolorata. Gli inquirenti sono al lavoro

Aveva appena terminato il suo turno di lavoro, presso l’Ospedale San Giovanni Addolorata, quando sarebbe stata aggredita e stuprata da uno o più malintenzionati, in pieno giorno, a due passi dall’ospedale militare Celio.

Come raccontato da Il Corriere della Sera la donna, giunta in pronto soccorso con chiari segni di violenza e con una ferita alla testa, ha denunciato la violenza lo scorso sabato mattina.

Sono stati i medici, nel vedere la dipendente del San Giovanni in quelle condizioni, a chiamare la Polizia. Hanno poi deciso di ricoverarla in osservazione, anche se fortunatamente le sue condizioni di salute non destano particolari preoccupazioni.

Il suo racconto ora è al vaglio degli inquirenti, che stanno cercando di verificarlo nella speranza di scovare elementi utili per l’individuazione e la cattura dei responsabili.

Che da diverso tempo a questa parte la città eterna non sia il posto più moderno, funzionale e sicuro del mondo è sotto gli occhi di tutti, ma… Che si verifichino stupri per strada a poche ore di distanza l’uno dall’altro inizia ad essere davvero inquietante.

Già, perché nella notte tra mercoledì e giovedì una signora di 50 anni è stata violentata da un 37enne e, nella mattinata di ieri, un’altra 40enne è stata palpeggiata da un prete 70enne su un convoglio della metro A.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento