14 Luglio 2021

Pubblicato il

Roma Casal Bruciato, perché i cittadini sono infuriati

di Redazione

Protesta questa mattina a via Diego Angeli per la mancata attivazione dei riscaldamenti nelle case popolari. Bloccato il traffico per alcuni minuti

Questa mattina, in via Diego Angeli, a Casal Bruciato, alcuni residenti delle case popolari sono scesi in strada per protestare contro la mancata attivazione dei riscaldamenti negli appartamenti. Circa cinquanta persone hanno bloccato la circolazione per alcuni minuti.

 

Vuoi la tua pubblicità qui?

Cittadini infuriati a Casal Bruciato per la mancata attivazione dei riscaldamenti

Alcuni cassonetti sono stati messi di traverso per bloccare il traffico e un cumulo di carta è stato dato alle fiamme. Per riportare la calma è stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco e di alcune volanti della polizia.

Riscaldamenti spenti a Casal Bruciato, protesta dei residenti

Le famiglie interessate dalla mancata accensione dei termosifoni sono circa centotrenta e vivono ai civici 140 e 145 di via Diego Angeli. Proprio in questi giorni si è accesa la polemica per il freddo in alcuni istituti scolastici della Capitale.

 

Leggi anche:

Morena, ecco cosa succede alla scuola Fontanile Anagnino

Roma, scuola Montessori senza riscaldamento

 

 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento