Caro carburante, proteste in tutta Italia dei camionisti: uno di loro accoltellato

1

In varie parti d’Italia, soprattutto nel Mezzogiorno, gli autotrasportatori si sono uniti in segno di protesta contro i rincari del carburante. In provincia di Foggia, come riportato da Ansa.it, ieri mattina un camionista è rimasto ferito dopo aver ricevuto una coltellata, in modo non grave, a un fianco da un’automobilista.

Proteste contro il caro carburante: accoltellato un camionista

L’aggressore, 50enne, era a bordo della sua auto e non avrebbe frenato alla vista dei manifestanti. Anzi, avrebbe fatto marcia indietro con il rischio di investirli. Successivamente l’automobilista sarebbe sceso dalla vettura accoltellando uno dei protestanti.

Iniziative in gran parte d’Italia

Una protesta, come preannunciato, arrivata anche in altre zone della Penisola. Da Palermo a Caltanissetta, passando per la statale LecceBrindisi, arrivando anche nel Casertano. Proteste anche in Calabria, dove una trentina di autotrasportatori si sono resi protagonisti di un sit-in nelle vicinanze dello svincolo autostradale di Gioia Tauro.

L’incontro al Ministero delle Infrastrutture senza risultati tangibili

Iniziativa simile anche nei pressi dello svincolo di Rosarno, in cui i partecipanti non hanno escluso di inasprire la protesta attuando il blocco delle forniture di beni e servizi in tutta Italia, dopo che l’incontro al Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, presieduto dalla viceministra Teresa Bellanova, si è concluso “senza aver ancora prodotto i risultati tangibili”.