Vuoi la tua pubblicità qui?
22 Ottobre 2020

Pubblicato il

“Cari romani”, la lettera della Giunta Raggi ai cittadini di Roma

di Redazione

Cari romani, vogliamo che il Capodanno continui ad essere una festa per la città, un momento di condivisione e divertimento collettivo...

Riceviamo e pubblichiamo la lettera di auguri della Giunta capitolina guidata dalla sindaca Virginia Raggi ai cittadini romani: "Cari romani, vogliamo che il Capodanno continui ad essere una festa per la città, un momento di condivisione e divertimento collettivo che non solo saluti il vecchio anno ma celebri il nuovo con un giorno intero di feste. Per questo motivo, abbiamo lanciato un programma speciale con oltre ventiquattro ore di intrattenimento, spettacoli e manifestazioni lungo un percorso che attraverserà il centro della Capitale dalle 22 del 31 dicembre alle sera del 1 gennaio. Una vera festa di strada aperta a tutti, turisti e cittadini. Sarà la prima volta e siamo molto contenti per questo.

In questa ottica di festa condivisa avevamo emanato una ordinanza per limitare l’uso irresponsabile di petardi e botti proprio a ridosso di Capodanno: un modo per evitare tragici incidenti che colpiscono adulti e bambini, tutelare gli animali ed evitare un peggioramento delle condizioni dell’aria e dell’ambiente. La nostra ordinanza è stata bocciata dal Tar ma noi, con questo appello, vogliamo portare avanti una battaglia di civiltà e sensibilizzazione. Evitiamo botti e petardi pericolosi che possono portare a conseguenze negative sia per la salute delle persone che degli animali. Il nostro spirito resta quello di un Capodanno per tutti: migliaia di persone che festeggiano insieme per strada, senza alcun timore e in un clima di gioia.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Come detto, un altro aspetto che ci sta molto a cuore è quello della qualità dell’aria. Purtroppo abbiamo visto in queste settimane le polveri sottili raggiungere elevati livelli di criticità, tanto da richiedere diversi interventi tra cui lo stop della circolazione ai veicoli più inquinanti. In questo senso l’ordinanza contro petardi e botti avrebbe anche contribuito a non peggiorare ulteriormente tale scenario, in linea con quanto stabilito dalla direttiva europea 2008/50 sulla qualità dell’aria e dell’ambiente. Intendiamo comunque rivolgere ai cittadini e ai turisti che festeggeranno l’ultimo giorno dell’anno nella Capitale un appello affinché vengano adottati comportamenti responsabili in modo da non mettere a rischio la propria incolumità e quella degli altri.

Vi auguriamo di trascorrere uno splendido Capodanno e un felice 2017!"

Vuoi la tua pubblicità qui?
Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento