17 Settembre 2021

Pubblicato il

Lo sapevate che...

Cannabis legale e viaggi in aereo, si può fare?

di Redazione
È legale portare della cannabis light con sé in aeroporto? Potrebbero esserci dei problemi?
cannabis, cbd
Cannabis legale terapeutica

Che bella cosa l’estate, sole, mare, montagna, lago, città d’arte, riposo, relax, insomma, in poche parole le tanto meritate vacanze per le quali si è lavorato duramente in città per un anno intero. Pensateci per un momento, quanto è bello staccare la spina per un bel po’ mentre ci si gode del riposo?

E che cosa c’è di meglio di questo? Beh, di sicuro rilassarsi con un piccolo “aiutino” portato direttamente da casa come, ad esempio, della cannabis light o dell’erba legale che dir si voglia! Provate per un attimo ad immaginare godersi una “sigaretta speciale” oppure dell’olio di CBD (ovvero cannabidiolo) in riva al mare oppure sulla cima di una montagna. Davvero niente male, non trovate anche voi?

Ma che cosa si associa spesso e volentieri ad una partenza verso una meta esotica? Molto sicuramente un viaggio in aereo, ma questa situazione pone un altro quesito. È legale portare della cannabis light con sé in aeroporto? Potrebbero esserci dei problemi? Per rispondere a questa domanda non vi rimane altro da fare che proseguire nella lettura assieme!

Vuoi la tua pubblicità qui?

Prima di tutto partiamo con una piccola distinzione per assimilare meglio il concetto. Se viaggiate all’interno dell’Italia, dove la cannabis light è stata legalizzata a partire dal gennaio del 2017, potrete portare con voi la confezione dell’acquisto, ma la storia cambia leggermente in aeroporto.

Infatti, il rischio di imbattersi in cani antidroga uniti ai normali controlli di routine, è piuttosto elevato e questo porterebbe ad un fermo o ad un interrogatorio da parte degli agenti dell’aeroporto il quale, a sua volta, potrebbe portare ad un sequestro. Certo, ovviamente vi basterà portare con voi la confezione dell’acquisto e lo scontrino che attesta la regolare compravendita del prodotto.

Ma non è ancora finita! Se alcuni Paesi sono piuttosto “permissivi”, come ad esempio il Canada, l’Europa oppure alcuni Paesi degli Stati Uniti d’America, ce ne sono altri nel mondo che non sono così favorevoli. Oppure, e questo è forse peggio, hanno delle leggi piuttosto “ambigue” che potrebbero creare un po’ di confusione in merito.

Comunque sia, anche in questo caso, rimane valido quanto scritto sopra che riguarda il portare sempre con sé lo scontrino e la confezione. A tal proposito, se siete interessati a questo genere di articoli, allora su questo sito potrete trovare tutte le varietà di cannabis legale che volete e molto altro di più!

Se andrete su WeedZard, infatti, il negozio online numero uno del settore, potrete trovare cannabis light, Moon Rock, olio di CBD, semi, “ricariche” per la sigaretta elettronica e così via. Davvero niente male, non trovate anche voi?

Un altro punto di forza di WeedZard, oltre al suo vastissimo catalogo, sono gli sconti, le offerte, il blog di approfondimento e la rapidità di consegna. Pensate che, per tutti gli ordini arrivati entro le 14.00, il pacco arriverà direttamente a domicilio in 24 ore contenuta in un pacco anonimo. Del resto, anche in questo caso, è sempre meglio evitare gli sguardi indiscreti dei propri vicini di casa, no?

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo