Cannabis domestica verso la depenalizzazione: sì a 4 piantine in casa

259

Arriva l’ok della Commissione Giustizia della Camera alla proposta di legge che depenalizza la coltivazione domestica di marijuana nel numero preciso di quattro piantine.

Ad annunciarlo in una nota stampa è Mario Perantoni, presidente della commissione Giustizia della Camera, deputato M5S e relatore del provvedimento.

Pianta cannabis in casa

La proposta di legge per la coltivazione domestica della cannabis per uso personale ottiene il via libera della Commissione giustizia. Dovrà ora essere esaminata in Aula il 24 giugno.

A febbraio, la Corte costituzionale aveva dichiarato inammissibile il referendum sulla depenalizzazione della coltivazione della cannabis.

Cannabis in casa, le dichiarazioni di Mario Perantoni

“Bene, sono soddisfatto del lavoro e del dialogo intercorso tra i gruppi e che ha portato al via libera alla pdl che depenalizza la coltivazione domestica di quattro piantine di cannabis.

Un modo per sostenere chi ne fa un uso terapeutico e per togliere terreno allo spaccio”, scrive il presidente Perantoni in una nota stampa.

“Tra le altre novità le pene detentive per lo spaccio di lieve entità di cannabis che scendono dagli attuali 4 anni a due anni e due mesi.

Il consolidamento di un principio già contenuto nel testo base. Cioè non potrà essere mai considerato ‘fatto di lieve entità’ la cessione di sostanze stupefacenti a minori da parte di persone di maggiore età.

Inoltre l’istituzione di una giornata nazionale sui danni derivanti dall’alcolismo, dal tabagismo, dall’uso delle sostanze stupefacenti o psicotrope da tenere ogni inizio di anno scolastico negli istituti di primo e secondo grado”.