Vuoi la tua pubblicità qui?
28 Novembre 2021

Pubblicato il

Campidoglio, 120 appalti sospetti. Marino e Sabella indagano

di Redazione
Il sindaco Marino e l'assessore Sabella si sono recati dal presidente dell'Anac Cantone e hanno consegnato i documenti

Sono 120 gli appalti riguardanti il Campidoglio maggiormente a rischio infiltrazione, e sono stati consegnati stamattina dal sindaco Ignazio Marino e dall'assessore alla Legalità Alfonso Sabella, new entry nella Giunta Marino, al presidente dell'Anac, Raffaele Cantone e al generale della Guardia di Finanza Carofiglio. 

Vuoi la tua pubblicità qui?

I 120 appalti ritenuti sospetti sono il risultato di una procedura di indagine che si è partita da un numero molto più cospicuo: 13mila infatti, ha spiegato Marino a margine della conferenza stampa di poco fa in Campidoglio, sarebbero stati "gli appalti che potevano rientrare nella categoria su cui indagare, compresi i Municipi, tra il 2010 e il 2014". Tra questi, quelli considerati a più alto rischio sono quindi solo l'1%, e sono stati quindi consegnati alle autorità competenti per ulteriori accertamenti.

L'assessore Sabella si è poi dichiarato fiducioso sulla "partnership" con l'Anac nella lotta alla corruzione e alle infiltrazioni criminali negli appalti della pubblica amministrazione. "Stamattina abbiamo consegnato a Cantone un elenco di appalti che per alcune caratteristiche oggettive potrebbero anche essere sospetti", ha detto Sabella, "Contiamo molto sul supporto dell'Anac, insieme potremo fare un grande lavoro".

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo