Vuoi la tua pubblicità qui?
18 Settembre 2020

Pubblicato il

Calcio, Brescia – Lazio, altra goduria: 1-2 nel finale

di Redazione

Fatica, non è lucida come le altre volte ma la squadra di Inzaghi è forte. Ancora un gol allo scadere regala ai biancocelesti l'opportunità di andare a -3 dalle primissime

La Lazio, reduce dalla vittoria della Supercoppa in Arabia, deve rituffarsi nel campioanto. Lo fa andando a Brescia senza gli squalificati Luis Alberto e Lucas Leiva. Inzaghi decide di schierare Correa al posto dello spagnolo. Mossa giustificata da un Cataldi non al meglio. Per il resto il modulo è confermato. Arbitra Manganiello.

LA CRONACA

Vuoi la tua pubblicità qui?

La Lazio inizia con il piglio giusto aggredendo l'avversario e sfruttando la catena di destra con la velocità di Manuel Lazzari. Al 7' viene annullato un gol a Caicedo, pescato in posizione irregolare. Un tiro di Immobile aveva servito Caicedo che aveva messo dentro il pallone senza problemi. Ci prova Lulic al 14' con una bella azione sulla sinistra ma la palla finisce fuori.

Al 18' arriva l'inaspettato gol del Brescia: palla alta verso Balotelli, Luiz Felipe sbaglia clamorosamente lasciando spazio all'attaccante bresciano che angola la palla alla sinistra di Strakosha. Il Brescia adesso è molto ben piazzato e la Lazio fa fatica a manovrare. Correa ci prova da lontano ma è facile per Joronen. Al 25' Milinkovic ci prova di testa da calcio d'angolo.

Al 41' arriva l'episodio chiave: bella azione di Immobile che serve Caicedo a tu per tu con Joronen ma viene steso d Cistana: espulso il difensore per somma di ammonizioni. Immobile batte il portiere e torna al gol. Sono 18 in campionato. Lanna, in panchina al posto di Corini, fa uscire un deluso Torregrossa per Mangraviti, un difensore. Finisce il primo tempo con un pari.

Ripresa con delle novità: fuori Spalek per Viviani. Nonostante l'inferiorità, il Brescia non ha difficoltà nel gestire la gara: al 53' Tonali mette una bella palla per Bisoli ma Strakosha salva e Lulic spazza in calcio d'angolo. Al 55' ci riprova Lulic che la piazza ma Joronen respinge. Al 58' Immobile serve in profondità Lazzari ma la sua velocità non gli fa controllare bene il pallone e l'azione svanisce.

Milinkovic al 62' serve di testa Caicedo che girato di spalle prova a colpire col sinistro ma la conclusione è sbilenca. Fuori gli ammoniti Radu e Parolo per Jony e Cataldi. Lulic scheirato al centro del campo. Grande azione della Lazio: Caicedo e Milinkovic giocano bene la palla che finisce per Correa il quale da fuori area prova la conclusione, che termina fuori. Al 77' fuori Lulic per Andrè Anderson.

Per il Brescia fuori uno straordinario Tonali per Semprini. Quattro minuti di recupero concessi da Manganiello: sono i minuti della Lazio. Il tutto si concretizza al 91': lancio di Acerbi per Caicedo che fa la sponda per Ciro Immobile. Il giocatore ex Torino la mette alla sinistra di Joronen. Vantaggio Lazio. Finisce così: Brescia 1 Lazio 2.

TABELLINO

BRESCIA (4-3-1-2): Joronen; Sabelli, Cistana, Chancellor, Mateju; Bisoli, Tonali (36' st Semprini), Romulo; Spalek (1' st Viviani); Torregrossa (42' pt Mangraviti), Balotelli. A disp.: Alfonso, Andrenacci, Gastaldello, Magnani, Zmrhal, Morosini, Ayé, Matri. All.: Eugenio Corini (squalificato, in panchina Salvatore Lanna).

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Luiz Felipe, Acerbi, Radu (14' st Jony); Lazzari, Milinkovic, Parolo (14' st Cataldi), Correa, Lulic; (32' st André Anderson) Caicedo, Immobile. A disp.: Proto, Guerrieri, Bastos, Patric, Silva, Marusic, Berisha, Adekanye. All.: Simone Inzaghi.

ARBITRO: Manganiello di Pinerolo. 

MARCATORI: 18' pt Balotelli (B), 42' pt Immobile (L, su rig.), 46' st Immobile (L)

 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento