19 Giugno 2021

Pubblicato il

Brandolese: “Dimissioni perché Raggi contro piano industriale”

di Redazione

"È stato negoziato un contratto di finanziamento con le banche basato su un piano industriale, ma la nuova amministrazione era del tutto contraria"

"La nostra, mia e di Rettighieri, è stata una decisione sofferta che ci ha visti però unanimi entrambi. La motivazione che mi ha convinto a dimettermi è stata il fatto che noi da tempo siamo in difficoltà finanziarie evidenti. È stato negoziato un contratto di finanziamento con le banche basato su un piano industriale elaborato con fatica e che guarda fino al 2019.

Uno dei pilastri di questo piano era la previsione di dismissioni di alcuni immobili non strumentali che avrebbero portato una serie di benefici per 95 milioni. Ci autorizzava una delibera del 2011. Così avremmo potuto restituire i finanziamenti entro il 2019.

Ma la nuova amministrazione ci ha detto che era del tutto contraria. E questo ci ha messo in crisi perché il piano non era più sostenibile". Così l'amministratore unico di Atac, Armando Brandolese, nel corso della conferenza stampa con cui ha spiegato i motivi delle sue dimissioni.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento