Vuoi la tua pubblicità qui?
06 Dicembre 2021

Pubblicato il

Bilancio, incontro in Campidoglio tra maggioranza e sindacati

di Redazione
Si è svolto questa mattina l'incontro di Cgil, Cisl e Uil con i capigruppo della maggioranza

E' avvenuto questa mattina nell'Aula Giulio Cesare del Campidoglio l'incontro tra i capigruppo della maggioranza dell'Assemblea capitolina e i sindacati confederati, per discutere il bilancio di previsione del 2015, in calendario proprio oggi.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Fabrizio Panecaldo, capogruppo del Partito Democratico e coordinatore dalla maggioranza, ha dichiarato: "È stato un buon confronto, ci sono state presentate alcune criticità, come quella di porre un'attenzione più netta al piano di rientro. Da parte nostra, come maggioranza proporremo delle indicazioni sui fondi non vincolati derivanti dalla Regione, dallo Stato, dall'allentamento del patto stabilità o da ulteriori extra costi, e su questo abbiamo trovato condivisione con i sindacati".

Gianluca Peciola, capogruppo di Sinistra Ecologia e Libertà, esprime soddisfazione per l'esito del confronto di questa mattina: "E' stato un incontro costruttivo. Condividiamo le preoccupazioni dei sindacati sul bilancio, in particolare sui temi del sociale e della cultura e sugli effetti occupazionali dell'operazione sulle partecipate. Penso che riusciremo ad arrivare a un documento finale di maggioranza che sia in grado di raccogliere molte delle preoccupazioni delle forze sindacali ma sono altrettanto convinto che il Comune, senza un intervento del Governo, rischia di non farcela".

Al termine del confronto tra maggioranza e sindacati, Fabrizio Panecaldo ha illustrato alcune proposte riguardanti sia gli interventi per rinserire i lavoratori in esubero dopo la liquidazione di alcune aziende partecipate, sia la perequazione dell'addizionale IRPEF.

Sugli esuberi: "Vogliamo legare il riassetto delle aziende al tema occupazionale, pensiamo a una nuova formazione lavorativa per conseguire un saldo zero dal punto di vista dei posti di lavoro anche per le aziende partecipate che verranno liquidate, magari utilizzando quei lavoratori per la bigliettazione e le verifiche sui bus"

Sulla perequazione dell'addizionale IRPEF: "Nella mozione che presenteremo sulla manovra inseriremo la perequazione dell'addizionale Irpef sul reddito a partire dal prossimo bilancio: le risorse potranno arrivare dalla lotta alla micro-evasione, che vale dai 200 ai 300 milioni di euro, per esempio su osp, biglietti Atac o passi carrabili, tutti soldi che Roma dovrebbe avere ma non ha perchè c'è una politica poco efficiente. Per questo puntiamo molto sul patto anti-evasione".

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo