23 Luglio 2021

Pubblicato il

Aurelio, in bilico il futuro dello storico cinema “Gregory”

di Redazione

Centrosinistra diviso ed immobile

In seguito al prolungarsi della chiusura della storica sala di via Gregorio VII, il Partito Democratico del Municipio XIII ha ben pensato di bocciare la mozione sostenuta dai gruppi di Fratelli d'Italia, Nuovo Centrodestra, Forza Italia, Movimento 5 Stelle e da un consigliere di Sinistra Ecologia e Libertà, che impegnava il presidente Mancinelli ad attivarsi con la proprietà dell'immobile per scongiurare il cambio di destinazione d'uso della sala, valutando soluzioni alternative in grado di mantenere in vita questo importante luogo d'aggregazione.

Vuoi la tua pubblicità qui?

"Purtroppo dobbiamo prendere atto che le divisioni interne al centrosinistra pregiudicano il futuro del cinema Gregory – hanno commentato i consiglieri dell'opposizione, che aggiungono – Nonostante l'appoggio di un consigliere di SEL, l'amministrazione Mancinelli persevera nel suo atteggiamento immobilista rispetto alle questioni importanti che riguardano il nostro Municipio, dimostrando scarsa attenzione verso un possibile cambio di destinazione d'uso della sala cinematografica, che rischia di essere trasformata in un centro commerciale piuttosto che in una sala bingo o sala slot".

"Invece di continuare con gli spot sarebbe il caso che Mancinelli ed il Partito Democratico iniziassero ad amministrare il Municipio XIII, dato che a 9 mesi dall'insediamento non si è visto ancora nulla di originale e di concreto. Sul futuro del cinema Gregory, la maggioranza divisa di centrosinistra preferisce, come al solito, non prendere posizione su un tema, quello della cultura, a parole tra le priorità della nuova amministrazione" – conclude il capogruppo di Fratelli d'Italia Andrea Saponaro.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento