02 Marzo 2021

Pubblicato il

Appello a Tronca: “A Capodanno no ai botti made in China”

di Redazione

L'appello del Movimento Ecologista EcoItaliaSolidale

Poniamo l’accento sul pericolo dell'utilizzo dei botti di Capodanno e le relative conseguenze, soprattutto per quanto concerne il raddoppio del livello di polveri sottili Pm10, con ulteriori rischi per la salute dei cittadini e in particolare di coloro che soffrono di asma e patologie respiratorie. Ribadiamo inoltre l’allarme circa la diffusione a Roma di botti Made in China, che essendo prodotti fuori ogni norma di sicurezza e solitamente finalizzati per spettacoli pirotecnici di più ampie proporzioni, possono creare danni anche gravi a chi li utilizza e chi si trova nella traiettoria dell'esplosione.  Il nostro appello di non utilizzarli è collegato anche ai danni che si possono provocare agli animali domestici come cani e gatti, in quanto per loro è un evento eccezionale che può causare infarti e danni irreversibili all'udito ed all’orientamento”. Questo è l’appello di Piergiorgio Benvenuti e Fabio Ficosecco, rispettivamente presidente Nazionale e responsabile romano del Movimento Ecologista EcoItaliasolidale.

“Anche in questo caso ci troviamo in presenza di disposizioni differenti fra le varie città italiane, e mentre molte amministrazioni ne vietano l’utilizzo, a Roma e Napoli ad esempio, non vi sono al momento disposizioni – continua il comunicato – È un atto di irresponsabilità al quale rispondiamo con la tradizionale iniziativa di EcoItaliasolidale ‘Anche lo spumante fa il botto’, invitando tutti a festeggiare brindando alla mezzanotte della fine dell'anno con il solo botto dello spumante”.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento