17 Luglio 2021

Pubblicato il

Allarme a Roma, acque non adatte al consumo umano

di Redazione

Divieto di utilizzo fino al 31 dicembre 2014: questa l'ordinanza del sindaco per i Municipi XIV e XV

Divieto assoluto di utilizzare l'acqua, fino al 31 dicembre 2014, nei Municipi XIV (e XIX) e XV (ex XX), compreso l'uso alimentare e quello per l'igiene personale, a causa di caratteristiche chimiche e batteriologiche che ne impediscono, appunto, l'utilizzo, in quanto "non adatte al consumo umano".
A stabilirlo l'ordinanza del sindaco n. 36 del 21 febbraio 2014, in riferimento agli acquedotti Malborghetto, Camuccini, Piansaccoccia, Monte Olivielo, Santa Maria di Galeria, Brandosa, Casaccia-S. Brigida, Vallelunga-S. Isidoro, serviti dalla Arsial.

Sarà comunque assicurata la fornitura di acqua per consumo umano, con punti di rifornimento sul territorio. Viene inoltre ordinato ad ACEA ATO 2 S.p.A. di intervenire per risanare gli acquedotti contaminati.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Precisiamo che, al momento, il divieto è solo per gli utenti che si allacciano a un acquedotto Arsial. Il divieto non è esteso agli utenti che si allacciano a acquedotti Acea.

Qui, alla pag. 5 (allegato A), sarà possibile consultare l'elenco di tutte le strade coinvolte.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento