05 Marzo 2021

Pubblicato il

Allarme a Roma, acque non adatte al consumo umano

di Redazione

Divieto di utilizzo fino al 31 dicembre 2014: questa l'ordinanza del sindaco per i Municipi XIV e XV

Divieto assoluto di utilizzare l'acqua, fino al 31 dicembre 2014, nei Municipi XIV (e XIX) e XV (ex XX), compreso l'uso alimentare e quello per l'igiene personale, a causa di caratteristiche chimiche e batteriologiche che ne impediscono, appunto, l'utilizzo, in quanto "non adatte al consumo umano".
A stabilirlo l'ordinanza del sindaco n. 36 del 21 febbraio 2014, in riferimento agli acquedotti Malborghetto, Camuccini, Piansaccoccia, Monte Olivielo, Santa Maria di Galeria, Brandosa, Casaccia-S. Brigida, Vallelunga-S. Isidoro, serviti dalla Arsial.

Sarà comunque assicurata la fornitura di acqua per consumo umano, con punti di rifornimento sul territorio. Viene inoltre ordinato ad ACEA ATO 2 S.p.A. di intervenire per risanare gli acquedotti contaminati.

Precisiamo che, al momento, il divieto è solo per gli utenti che si allacciano a un acquedotto Arsial. Il divieto non è esteso agli utenti che si allacciano a acquedotti Acea.

Qui, alla pag. 5 (allegato A), sarà possibile consultare l'elenco di tutte le strade coinvolte.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento