28 Settembre 2021

Pubblicato il

Alitalia, incontro con la regione per le ricollocazioni

di Redazione
La regione Lazio incontrerà il governo per definire i contratti per il reinserimento degli esuberi, trapela ottimismo.

La Regione Lazio, del presidente, Zingaretti incontrerà il Governo per definire le modalità di intervento dell'ente a sostegno di una parte degli esuberi della nuova Alitalia. La novità è emersa nell'ambito della risposta (letta dall'assessore Concettina Ciminiello) dell'assessore regionale al Lavoro, Lucia Valente, a un'interrogaizone del Movimento 5 Stelle sulla situzione dei precari della compagnia di bandiera da poco passata di mano. Queste le dichiarazioni della Valente in seguito all'interrogazione:

"In un quadro che appare meno fosco rispetto a qualche mese fa, rimane tuttavia una forte preoccupazione per il problema occupazionale: sono 2.200 i lavoratori dichiarati in esubero in seguito della firma dell'accordo con Etihad, tra questi il Governo ha sin da subito assicurato che circa 1.000 verranno ricollocati in altre aziende. Anche per questo motivo, la Regione Lazio ha voluto giocare un ruolo attivo nella fase costruttiva delle trattative, aprendo una interlocuzione formale con il Governo e, in particolare, con il ministero del Lavoro".

Vuoi la tua pubblicità qui?

L'assessore ha proseguito dichiarnado:

"Nelle settimane precedenti la firma dell'accordo, abbiamo piu' volte incontrato il ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, cercando di concordare una linea comune per la gestione degli esuberi che sarebbero risultati all'esito della trattativa. In questo contesto, con il ministero abbiamo ipotizzato la sperimentazione di un innovativo strumento di politica attiva, ovvero il contratto di ricollocazione. Quest'ultimo, proposto per la gestione degli esuberi Alitalia, prevede un meccanismo di sostegno alla ricerca attiva di una nuova occupazione, combinato con una politica di sostegno al reddito. Si tratta di uno strumento innovativo che consente di rompere i meccanismi di mera assistenza passiva che hanno caratterizzato le politiche di gestione della disoccupazione in questi anni. La Regione Lazio sara' la prima a sperimentare il contratto di ricollocazione e siamo pronti a farlo anche per la gestione degli esuberi Alitalia".

Pertanto la regione nelle prossime settimane incontrerà di nuovo il Governo per definire concretamente le modalità attuative e i fondi necessari. Alitalia e l'aeroporto di Fiumicino rappresentano un asset strategico per l'economia del Paese, per il trasporto aereo nazionale e per il turismo che, come risorsa per la Regione Lazio, non può assolutamente permettersi di perdere per incapacità e mancanza di visione strategica. 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo