28 Luglio 2021

Pubblicato il

Aiutiamo tutti La bellissima “UMA” a ritrovare il sorriso

di Redazione

Ecco allora che spesso la risposta arriva dalla gente, che con entusiasmo ed umanità interviene nelle cause importanti e sincere

Uma ha 6anni, bellissimi occhi azzurri ed un sorriso contagioso: ha la voce ma non può parlare, ha le gambe ma non riesce a camminare sola e comunque per poco tempo, ha le mani ma non può usarle. Uma è affetta da una malattia rara dal nome complicato Sindrome Di Phelan Mc Dermid e da malformazioni cerebrali complesse. Sono, purtroppo, numerosi in Italia i casi di bimbi affetti da patologie gravi per le quali la ricerca non riesce ancora a fornire soluzioni. Intanto le cure sono costosissime e per le famiglie le difficoltà sono molteplici.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Ecco allora che spesso la risposta arriva dalla gente, che con entusiasmo ed umanità interviene nelle cause importanti e sincere. Per questo qualche sera fa, nello storico Teatro delle Muse di via Forlì, è stata organizzato l’evento benefico “Un sorriso VALE per UMA”, che ha visto la partecipazione di grandi professionisti dello spettacolo come: Geppi Di Stasio, Gigi Miseferi, Magico Aliverini, Daniele Si Nasce e il piccolo Luca Materazzo.

Parole, racconti, testimonianze e risate in una gara di solidarietà, grazie alla quale è stato possibile donare a Uma la possibilità di continuare a frequentare il maneggio e la fattoria sociale “Il Sagittario” di Vermicino  per portare avanti l’ippoterapia.

“Le zampe di questo magnifico animale come per magia sono diventate le gambe di nostra figlia, hanno dichiarato i genitori Edoardo e Stella, in questo modo può camminare ed essere finalmente libera dalle catene pesanti della malattia. La realtà però è che questa fantastica terapia non viene passata dal nostro Stato come la maggior parte delle cose necessarie a nostra figlia dobbiamo pagarcele da soli e non è facile. Per questo oggi vogliamo ringraziare ognuno di voi perché con il vostro amore e con la vostra generosità date la possibilità ad Uma di poter continuare ad essere una bambina felice”.

 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento