22 Ottobre 2021

Pubblicato il

A Roma “Abilmente”, dove i creativi trasformano i sogni in realtà

di Redazione
Abilmente, la Festa della Creatività organizzata da “Italian Exhibition Group", dal 3 al 6 novembre alla Fiera di Roma

A Roma, Fiera di Roma, dal 3 al 6 novembre torna il tradizionale appuntamento dedicato alla fantasia. Tutta la gioia della creatività in una edizione sempre più ricca: Bijoux, patchwork, lane naturali, lavorazioni a maglia, cake e decorazione, tecniche di ricamo e merletto, Crochet-Tricot e le immancabili e sempre più seguite CreativeMamy. E poi ancora, appuntamenti, laboratori, installazioni artistiche: sono solo alcune delle scoppiettanti novità in programma a Roma al tradizionale appuntamento dedicato alla bellezza della passione creativa e dell'ingegno.

Abilmente è la Festa della Creatività organizzata da “Italian Exhibition Group S.p.A” (la nuova Società nata dall’integrazione tra Fiera di Vicenza S.p.A. e Rimini Fiera S.p.A ), in programma dal 3 al 6 novembre alla Fiera di Roma, è ormai diventata un appuntamento che gli amanti della creatività aspettano con trepidazione. E quest'anno, viste le tante novità previste, non rimarranno delusi. Abilmente è la migliore sintesi su come sia possibile trasformare la propria passione creativa in arte e, perché no, anche in business.

Moda, abilità manuali, originalità e design sono le parole magiche a cui le "creative", ma oggi sempre più anche i "creativi", appongono i loro sigilli. E Abilmente ne diventa la vetrina più fulgida. Un appuntamento che precede l'arrivo del Natale e che si abbina perfettamente non solo con l'atmosfera gioiosa delle feste, ma anche con l'inventiva, perché ad Abilmente è possibile trovare tante soluzioni e idee per fare dei magnifici regali a prezzi contenuti.

Non potevano mancare le scatenatissime CreativeMamy, sempre più seguite e apprezzate, basti pensare che su Facebook raccolgono una nutrita schiera di oltre 50mila fan. Da sempre guidata da Maria Veneziano, che ne è fondatrice e anima, questa grande community di donne creative e di mamme sempre in fermento stupirà ancora una volta con numerose iniziative, sorprese e appuntamenti particolarmente singolari. Cucito creativo, crochet e riciclo saranno le basi da cui partire per dare ampio sfogo alla fantasia.

L'Atelier del Crochet tecnica dell'uncinetto e del Tricot lavoro ai ferri propone come sempre nomi particolarmente interessanti fra le creative: Emma Fassio, Nerina Fubelli, Laura Soria. Ci saranno anche Corinna Farchi e Giulia Gerbi dell’associazione “Sul filo dell’Arte”, che esporrà la suggestiva opera collettiva dal titolo “Le mille bolle blu”: ovvero 1000  palline ricoperte di lana lavorata a maglia di vari colori e dimensioni, saranno adagiate sull’acqua come bolle danzanzi per creare un effetto molto coinvolgente.

Anche quest’anno, poi, non mancherà il consueto appuntamento con “MagliUomini”, la community del lavoro a maglia dedicata a “lui” nata da un’idea di Paolo Dalle Piane e Kate Alinari, presso lo spazio dell’azienda le Torri.

“LanaLab”, è l’area dedicata a Roberta Castiglione, creativa particolarmente originale, che realizza i suoi lavori con la “Lana d’Abruzzo", una gamma di lane naturali e filati autoctoni che provengono dalle pecore di razza Sopravvissana. Quest’anno ad Abilmente proporrà mini corsi della durata di due ore, sul tema della tintura alimentare a freddo in barattolo di lana filata e cardata. Sarà affiancata da altre creative: Diana Biscaioli, esperta nella lavorazione del feltro ad ago per creare bottoni; Alessandra Madonna, specialista del telaio primitivo per piccolo arazzo con fibre naturali in filo e fiocco e per realizzare piccoli accessori; Letizia Volpicelli, intenditrice di Kumihimo tondo, tecnica giapponese per creare manici per borse in lana e Morena Pirri, abile nella lavorazione di filati in macramè.

Presso l'Atelier del Bijoux saranno presenti le creative Laura Giusti, Graziella Malara, Monica Vinci e Jolanda Violante per corsi e dimostrazioni. Anelli, pendenti, orecchini, collane, bracciali, girocolli. Tutti realizzati con perle e perline, sempre di gran moda.

"Posso rinunciare a tutto tranne che al superfluo”, ha scritto Oscar Wilde. Una frase che sembra adattarsi perfettamente alle gioie contenute nell'atelier del Bijoux.

L'Atelier del Patchwork, un altro degli imperdibili padiglioni di Abilmente, organizzato in collaborazione con l’Associazione Nazionale QuiltItalia di Patrizia Girlanda, che coinvolgerà le associazioni locali e porterà all’ingresso della Mostra la particolare figura della “Stella di Betlemme”; sabato 5 novembre organizzerà il “Quilting Day”, raduno nazionale e sessione di quilt a mano, dove verranno realizzate delle splendide e coloratissime trapunte.

L’area commerciale di Abilmente ospiterà un nutrito numero di espositori, tra i quali figurano le più  prestigiose e tradizionali scuole di ricamo.

Eleonora Giuffrida, in arte Miss Cake, il marchio che ha creato nel 2011 in collaborazione con Studio Ieva, porterà ad Abilmente i suoi suggerimenti per fare del Natale una festa ancora più straordinaria. “Natale a casa Miss Cake” è infatti il titolo del progetto che la celebre cake designer ha realizzato per proporre ai visitatori stupende scenografie: il regno dei ghiacci, in un’atmosfera total white, elegante e minimal chic, dove nascono biscotti decorati, alberi di meringhe e soffici cupcake glitterati. In contrapposizione, ci sarà una tavola imbandita nel colore più caldo e tradizionale, il rosso, in stile nordeuropeo con il calore del legno, casette di caramelle e profumo di cannella. I dolci tradizionali delle festività natalizie si trasformeranno grazie alla pasta di zucchero e alla fantasia, dando vita a eleganti e divertenti creazioni protagoniste della tavola.

L’edizione di Abilmente Roma si conferma un appuntamento di rilievo internazionale, considerata la presenza numerosa di espositori provenienti da Francia, Spagna e Olanda e ovviamente da varie regioni d’Italia.

Abilmente, oltre ad essere una vera grande festa della creatività”, rappresenta anche tante occasioni di svago, divertimento, apprendimento e anche la possibilità di ragionare e riflettere su come fare della propria passione, magari, un lavoro. E la vera serenità è proprio questa: passare del tempo in mezzo a ciò che più amiamo.

Perché, come ricorda Emily Dickinson, "per fare un prato bastano un trifoglio, un'ape e un sogno. Può bastare il sogno se le api sono poche". E il sogno della creatività è il migliore stimolo per cercare sempre una vita a colori e fare, talvolta, di un sogno, una splendida realtà.

Per approfondire il sogno: www.abilmente.org

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo