A Garbatella scuola italiano e integrazione Penny Wirton

3

Inclusione sociale, integrazione delle fasce più deboli, e promozione del diritto allo studio, della conoscenza e della cultura. È questo l'obiettivo dei volontari della scuola italiana per migranti, Penny Wirton, che da metà novembre ha trovato ospitalità in alcuni spazi degli ex bagni pubblici a Garbatella a Roma, oggi biblioteca e hub culturale ''Moby dick''.

La scuola, fondata da Eraldo Affinati nel 2008, è stata visitata questo pomeriggio dal presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, e dal vicepresidente Massimiliano Smeriglio. "Aprire degli spazi culturali e di integrazione- ha detto il governatore- è sempre molto difficile a Roma ma ci siamo riusciti alcuni giorni fa aprendo Moby Dick. La cosa bella è che questi spazi funzionano con la biblioteca, spazi eventi per presentazioni di libri e sono pieni di giovani.

Accanto, questa bellissima iniziativa di Edoardo Affinati, che sta portando dei ragazzi e ragazze di Roma ad insegnare l'italiano ai loro coetanei immigrati". "È una bella storia della città che fa giustizia di tante delusioni e di tante cattiverie – ha aggiunto Zingaretti – questo luogo dimostra che c'è una bella Roma che ha un'idea di solidarietà, di accoglienza, di dialogo, di integrazione e di incontro tra differenze molto positiva.

Sono più ricchi i ragazzi immigrati che apprendo l'italiano e sono più ricchi i ragazzi di Roma che facendo volontariato conoscono le diverse culture del mondo".