04 Agosto 2021

Pubblicato il

14 condanne per gli Alvaro, titolari del Cafè de Paris di Roma

di Redazione
Gli affiliati del gruppo criminale sono accusati di gestire numerose attività commerciali dalla periferia al centro

Quattordici condanne per un totale di oltre 40 anni di reclusione. Queste le pene  inflitte dalla settima sezione penale del Tribunale di Roma ai componenti del clan 'ndranghetista degli Alvaro. Gli affiliati del  gruppo criminale sono accusati  da anni di essere venuti in possesso di numerose attività commerciali di Roma: negozi, centri commerciali,  bar e ristoranti dalla periferia al centro. Come  il "Cafè de Paris"  in via Veneto, un tempo locale degli anni della Dolce Vita. 

Vuoi la tua pubblicità qui?

Il collegio accoglie in  sostanza le richieste del pm Francesco Minisci, che aveva sollecitato 24 condanne, riconoscendo la responsabilità penale del presunto capo clan Vincenzo Alvaro, condannandolo a 7 anni e per Damiano Villari,  condannato a 4 anni e sei mesi. Ai due  maggiori imputati era contestata anche l'aggravante di associazione mafiosa. 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo