23 Ottobre 2021

Pubblicato il

Vigili liberano alloggio abusivo occupato da musicista italiano

di Redazione
Non erano state sufficienti ben 24 visite degli Ufficiali Giudiziari per liberare l'appartamento di circa 170 mq

Via Goito, la Polizia Locale libera appartamento di 170 mq. occupato abusivamente. L'occupante, un italiano musicista, utilizzava l'appartamento come magazzino e sala di incisione, ed aveva attrezzato alcune stanze con pannelli di isolamento acustico e impianti musicali. Stamattina gli agenti hanno deciso di eseguire la Determinazione Dirigenziale del Dipartimento Patrimonio, Sviluppo e Valorizzazione, forzando la porta di ingresso.

Non erano state sufficienti ben 24 visite degli Ufficiali Giudiziari per liberare l'appartamento di circa 170 mq., nel quartiere di Castro Pretorio, a pochi passi da via XX Settembre: la soluzione è arrivata stamane dagli agenti dell'Unità di Supporto della P.L. presso il Dipartimento delle Politiche Abitative, diretto da Maurizio Maggi. All'arrivo degli agenti l'uomo non ha opposto resistenza: nei prossimi giorni porterà via tutto, permettendo al Patrimonio di Roma Capitale di rientrare in possesso dell'immobile.

Nelle stanze dell'enorme appartamento gli agenti hanno scoperto un magazzino di parti meccaniche e addirittura una sala d'incisione musicale, provvista di insonorizzazione e completa di strumenti e altre apparecchiature, che l'occupante utilizzava per la sua attività di musicista. La ripresa in carico di questo appartamento renderà finalmente possibili i previsti lavori di ristrutturazione di quello sovrastante, appartenente al Municipio Roma II ma disabitato da anni per urgenti lavori di ristrutturazione e messa in sicurezza.

I fondi erano stanziati da tempo, ma i lavori non potevano iniziare in quanto l'occupante non permetteva l'ingresso dei tecnici. Con questa operazione un appartamento è quindi tornato in possesso di Roma Capitale e un altro tornerà presto a disposizione del Municipio. Così in un comunicato la Polizia di Roma Capitale.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo