Via Bixio: Rissa da parrucchiere, 4 arresti e 1 poliziotto ferito

1

Si è trasformata in una rissa la lite segnalata ieri sera a Roma dalla sala operativa agli agenti della Polizia di Stato del commissariato Esquilino. Erano circa le 16.00 quando la pattuglia del commissariato si è recata in via Bixio per accertare quanto stesse accadendo all'interno di un negozio di parrucchiere.

Sul posto, i poliziotti hanno ascoltato l'amministratore dell'attività, K.A., eritreo di 37 anni, che ha raccontato di avere avuto una discussione con uno degli altri 2 soci, tale R.E.W.J., domenicano di 30 anni presente ancora sul posto, perché non contribuiva alle spese. Durante l'identificazione del K.A. proprio il 30enne ha iniziato a colpire un terzo straniero, anch'egli socio dell'attività commerciale, poi identificato in C.D.L.P.A.R., domenicano di 30 anni.

Ne è nata così una violenta colluttazione terminata solo dopo l'intervento non poco difficoltoso degli agenti della Polizia di Stato e durante il quale uno dei poliziotti è stato raggiunto da un pugno al volto. Nemmeno qualche secondo e anche un altro uomo identificato per S.D.L.P.V., domenicano di 44 anni, ha iniziato a colpire il K.A. con svariati pugni.

Solo grazie all'intervento di altre due pattuglie della Polizia di Stato giunte in ausilio, una del commissariato Castro Pretorio e l'altra del reparto Volanti, la rissa, a cui si erano aggiunte anche altre persone, veniva sedata. Con non poche difficoltà i contendenti venivano separati e accompagnati prima presso idonee strutture per gli accertamenti sanitari e poi in commissariato. Medicato anche l'agente della Polizia di Stato rimasto ferito. Al termine degli accertamenti tutti gli stranieri sono stati arrestati per rissa, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Così in un comunicato la Questura di Roma.