07 Aprile 2021

Pubblicato il

In attesa delle analisi

Vaccini. Draghi al telefono con Macron, Ema: “AstraZeneca sospeso fino al 18 marzo”

di Redazione

La misura cautelativa durerà fino al 18 marzo, alla conclusione dell’analisi condotta dall’Agenzia europea per i medicinali

Il presidente del Consiglio Mario Draghi

Nel corso della conversazione telefonica fra Mario Draghi e Emmanuel Macron, i presidenti hanno ribadito che la sospensione della somministrazione del vaccino contro il coronavirus di AstraZeneca “è una misura temporanea e cautelativa che durerà fino al 18 marzo. In attesa della conclusione dell’analisi supplementare condotta dall’Agenzia europea per i medicinali (Ema)“. Lo si legge in una nota congiunta ripresa dal quotidiano “Mediapart”. 

AstraZeneca sospeso fino al 18 marzo: “Dichiarazioni preliminari Ema incoraggianti”

Il presidente del Consiglio, Mario Draghi, e il presidente della Repubblica francese, Emmanuel Macron, hanno avuto uno scambio di vedute sulla decisione presa in molti Paesi europei, tra cui l’Italia e la Francia. La scelta cioè di sospendere la somministrazione del vaccino AstraZeneca da cui è emerso che “le dichiarazioni preliminari di oggi dell’Ema sono incoraggianti”. Lo si apprende da palazzo Chigi.

Non ci sono indicazioni che le vaccinazioni possano aver provocato questi eventi”. Tuttavia l’Ema sta conducendo “un’analisi rigorosa sugli eventi tromboembolici”, e sta valutando “caso per caso le reazioni sospette”. Lo ha detto Emer Cooke, direttore esecutivo dell’Ema durante la conferenza stampa di ieri, 16 marzo. 

“Dobbiamo fare un’analisi scientifica approfondita per dare una risposta” sul vaccino di AstraZeneca. “Prendiamo la situazione molto sul serio, e per questo abbiamo coinvolto esperti anche di trombosi.

Ad ora noi siamo fermamente convinti che i benefici di AstraZeneca superino gli effetti collaterali. Attualmente non ci sono indicazioni di correlazione” tra vaccino e trombi.

“Fino al 10 marzo ci sono stati 30 casi di eventi tromboembolici riportati su quasi 5 milioni di persone vaccinate con AstraZeneca, ha spiegato Cooke.

E ha precisato, fa sapere Ansa, che si tratta di un numero inferiore agli eventi reali perché “anche nel fine settimana sono stati segnalati ulteriori casi”.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento