17 Aprile 2021

Pubblicato il

Una donna scavalca Ponte Flaminio e minaccia di suicidarsi. Salvata

di Redazione

Per evitare che la donna potesse gettarsi nel vuoto, gli agenti hanno formato un cordone umano riuscendo a fermarla

Una donna di 58 anni si era già posizionata oltre il parapetto di Ponte Flaminio, quando gli agenti della polizia di Stato del commissariato Villa Glori sono intervenuti, bloccando il suo tentativo di suicidio.

I poliziotti si sono avvicinati alla donna per distrarla e metterla in salvo, quando la 58enne, agitata e in preda al pianto, ha iniziato a minacciare di buttarsi giù. Così è stato richiesto l’aiuto di un’altra pattuglia nonché l’intervento dei Vigili del Fuoco e del 118.

In un momento di distrazione, un poliziotto in servizio presso il Reparto Volanti è riuscito a prendere la donna per la tracolla della borsa e a tirarla verso il muro. La 58enne ha però cominciato a dimenarsi e a spingere gli agenti mettendo in pericolo la loro incolumità.

Per evitare che la donna potesse gettarsi nel vuoto, gli agenti hanno formato un cordone umano riuscendo a fermarla. Affidata al personale del 118, la donna, con l’ausilio degli agenti di Roma capitale è stata accompagnata in ospedale per gli accertamenti sanitari.

Roma, Raggi: "Ama per la Scuola" per imparare a separare i rifiuti

Roma, Bazar della droga scoperto a casa di un pusher in via Adolfo Celi

Roma, Pasquetta al Bioparco in 18 mila

 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento