12 Aprile 2021

Pubblicato il

Trastevere, Pasqua e Pasquetta all’Arco di San Calisto

di Redazione

In uno dei ristoranti più antichi di Roma la cucina della famiglia Fioravanti, romana e romanesca

Roma è una città dove si riesce a mangiare qualcosa di buono dappertutto e quindi è normale che si tenda a valutare sullo stesso piano la maggior parte dei ristoranti del centro, soprattutto quelli che propongono una cucina legata alla tradizione. Una cucina romana e romanesca, che preveda antipasti di salumi e formaggi, primi piatti di pastasciutta con condimenti classici: amatriciana, gricia, carbonara e cacio e pepe e secondi di carne alla griglia o alla cacciatora. Diventa un fatto rilevante allora trovare a Trastevere un ristorante antico nell'esperienza e moderno nella scelta di anteporre la qualità dei prodotti rispetto alla cucina.

E così il prosciutto è solo ottimo prosciutto, la mozzarella di bufala è gustosissima, i fritti, vero punto forte del ristorante, sono morbidi e croccanti, la pasta è fatta con la migliore semola di grano duro e così via per i funghi porcini, le verdure, le carni, cotte anche alla griglia e i dolci. Il Ristorante Arco di San Calisto è una vera sorpresa, piacevolissima, da consigliare agli amici, un vero presidio enogastronomico che eccelle nel rapporto qualità – prezzo. Nota positiva anche dal servizio ai tavoli, i camerieri, italiani, comprendono tutto con cortesia e rapidità e dai titolari, i fratelli Bruno e Marcello Fioravanti, simpatici e accoglienti.

Informazioni:
Ristorante Arco di San Calisto di Bruno e Marcello FioravantiVia dell'Arco di San Calisto, 45
Telefono 06 / 5806991 e 5818323
Aperto a pranzo e a cena

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento