23 Ottobre 2021

Pubblicato il

Terremoto, Troncarelli: “Roma non è zona sismo genetica”

di Redazione
Il presidente dei Geologi del Lazio alla trasmissione di Francesco Vergovich: "Zone più esposte quelle orientali e sud-orientali"

Il presidente dei Geologi del Lazio Roberto Troncarelli, è intervenuto questa mattina ai microfoni di Radio Roma Capitale durante la trasmissione di Francesco Vergovich ''Roma ogni giorno'': "Roma appartiene a una zona sismica e non sismo genetica dove nasce un sisma come quello di ieri o del 24 agosto. Non abbiamo nei cataloghi storici eventi sismici nati a Roma, che però viene investita dai treni d'onda che possono essere maggiori o minori a seconda dalla distanza dell'origine del sisma.

L'attuale normativa regionale, del 2010, individua nella Capitale come zona più pericolosa la fascia est, sudest, ovvero quella che sale verso i Castelli. Più tranquille sono invece le fasce che investono Roma Nord fino al Litorale, anche se le scosse di ieri sera sono state percepite anche in quelle zone. Non possiamo escludere che nei prossimi giorni si possa verificare in quelle zone anche una scossa non di assestamento, ma più forte". Così, in un comunicato, l'ufficio stampa di Radio Roma Capitale.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo